cassetti confusi

cassetti confusi
A SCUOLA DALLO STREGONE

venerdì 31 ottobre 2014

COS'ERA, UNO SCHERZETTO?


Vado matto per i cambiamenti..


Però chissà perchè le canzoni di Claudio Lolli mi fanno provare la gioia di sentirmi retrogrado...forse perchè sono tra le poche cose che ascolto ancora oggi che non hanno perso il loro significato..

Claudio Lolli -Canzone scritta sul muro


domenica 26 ottobre 2014

MAGAZZINI INESISTENTI -Vista e rivista culturale





Copio e incollo le parole del mio amico Magar:

    Oggi è un giorno davvero speciale.
Un giorno che vede la nascita di una nuova testata giornalistica è sicuramente da annoverare tra gli eventi in primo piano. Il periodo storico nel quale galleggiamo non incoraggia certo progetti di questo genere, eppure esistono ancora persone che credono nella libera informazione, nello scambio culturale.
Il progetto del quale sto parlando, perchè di un progetto editoriale vero e proprio si tratta, ha un nome: “Magazzini Inesistenti”.
E’ una rivista culturale, che si occupa di Musica, Letteratura e Poesia, Cinema, Arti Visive, Fotografia….e molto altro ancora.
Se vi state chiedendo se una nuova rivista era necessaria, la risposta è decisamente SI. Perchè se è vero che l’offerta culturale oggi è assai scadente, è anche vero che la richiesta è invece molto alta. Semplicemente ormai si tende sempre di più a disinformare anziche informare.
“Magazzini Inesistenti” vuole essere un punto di riferimento per tutti quelli che amano la conoscenza, che amano leggere ed approfondire gli argomenti.
E’ una rivista online, a cui farà seguito la versione cartacea. Perchè niente è più bello della sensazione che da lo sfogliare una rivista, aggirarsi tra le sue pagine, girovagare tra i suoi articoli.
E’ un progetto a cui teniamo molto, di cui voglio farvi partecipi, stuzzicando la vostra curiosità, alimentando la vostra voglia di leggere….

http://www.magazzininesistenti.it/

Dimenticavo: da qualche parte, sfogliando, troverete anche me.


domenica 19 ottobre 2014

CASSETTE CONFUSE N° 9 - RADIO + AGENDA 1985


La CASSETTA CONFUSA di oggi  contiene alcune registrazioni dalla radio, ottenute da un radioregistratore a cassette. Lo usavo mentre studiavo, e quando ascoltavo qualcosa che mi piaceva, pigiavo su REC.. Il risultato è penoso, brusche interruzioni, audio scarsetto, fruscii, qualche rumorino d'interferenza ma..la Radio è così, bastava che tenesse compagnia... Ne propongo tre parti (A1,A2,A3) C'è molta fusion (McLaughlin, Stern,Samborn,Tribal Tech, Benson) ma anche altro gli (Smiths, Tina Turner, ) non male, comunque.



RADIO 1985 - A1



Normalmente in questa rubrica oltre alla cassette racconto qualcosa legato a loro.Questa volta invece aggiungo degli scarabocchi tratti dalla mia agenda risalenti allo stesso periodo storico.



I disegni sono tratti da un'agenda ritrovata durante le  ricerche condotte tra i miei  cassetti. Ho trovato interessante riscoprire quant'ero stupido.Eppure  mi sento  così orgoglioso di mostrare un altro dei volti peggiori di Hyde... L'anno è pressapoco il 1985-86







RADIO 1985 - A2












RADIO 1985 - A3






sabato 11 ottobre 2014

PER DIRLA CON IL MALE

Tempo fa avevo già pubblicato un post con questo titolo. Anche in quell'occasione ho postato estratti di pagine de "Il Male" degli anni '78, '79,'80 che trattavano argomenti  ancora oggi  all'ordine del giorno (scioperi, licenziamenti, la Fiat, la crisi ed altro.Tutto quello che insomma, non ci fa fanno tanto sorridere e stare contenti e rilassati Forse allora ci incazzavamo di più,si reagiva, si combatteva. Oggi l'elettroencefalogramma è tristemente piatto..


Bob Marley - Crisis



Da "Il Male" del  24 ottobre 1979




Da "Il Male" del  24 ottobre 1979




Da  "il Male, 9 novembre 1978. 


Weather Report - Fast City




Da  "il Male, 22 dicembre 1980. 





Dove sono andati a finire i ragazzi del '77 ? E' la domanda che si poneva Scalfari in un suo articolo su Repubblica e al quale questa pagina vuole dare una sua esaudiente risposta..

Da  "il Male, 15 novembre 1978.


Da  "il Male, 15 novembre 1978,  particolare della pagina precedente



giovedì 2 ottobre 2014

LE GITE IN CAMPAGNA O AL MARE

Un rapido viaggio nel passato con l'aiuto di qualche foto. I genitori, i fratelli, gli zii, gli amici degli zii: alcuni non ci sono più altri sì ed insieme continuiamo questa passeggiata che, tirando le somme, non è stata tanto brutta, per quel che mi riguarda. Forse perchè, per mia natura, tendo a ricordare i momenti migliori della mia vita, non quelli più deprimenti e bui.
Le foto sono incollate in sequenza cronologica, dalla più vecchia a quella più recente. Ok, tutto ciò premesso, mettiamo un pò di musica e partiamo..

Charlie Haden e Christian Escoudè - Nuage


1) Litorale di Messina intorno al 1940. Di questa foto mi piace tutto, in particolare l'assito di legno del pontile che si affaccia sul mare e la linea d'orizzonte, che dovrebbe essere parallela al bordo della foto, che invece è inclinata rendendo ancora più interessante l'inquadratura. Mia madre e mia zia sono giovani e sorridenti.




2) Donna Lucata(RG), un paese sul mare, nel 1955 mio fratello alle prese con una bici.Quanto mi piace la pietra con cui sono state costruite queste case molto semplici che si affacciano sul mare!




  3) Un fabbricato rurale in Sicilia.La mia famiglia e quella dei i miei zii riunite per una    "scampagnata".Si mangiava la pasta al forno, gli arancini, il  vota- vota* e si faceva la classica  grigliata......E non poteva mancare il  vino rosso di Pachino! (Mio zio era fornitissimo )
* una focaccia con prosciutto,moazzarella, pomodoro,basilico.





4) Monti Iblei, località Avola Antica anno 1972 circa.Casa di un altro mio zio. In quegli anni avere una chitarra in mano era quasi un obbligo.Nella mia famiglia suonavamo un pò tutti, la chitarra Eko, il basso elettrico Meazzi, il mandolino, il banjo,i bonghetti, i marimba, posate bicchieri, fustini da 5kg di cartone del Dash e compagnia bella.Eravamo molto affiatati, c'era una bella atmosfera.In queste riunioni di 30 persone, si faceva un grande cagnara.Bello,si.



APPENDICE: COME SI PREPARA IL VOTA-VOTA


 Si usa farina di gran duro (0) e si fa cuocere nel forno pre-riscaldato a 200° per una ventina di minuti - quando comincia a dorarsi si tira fuori