cassetti confusi

cassetti confusi

martedì 13 agosto 2019

CHE CASINO RAGAZZI!

Giuro che non ho voglia di  parlare di quello che sta succedendo..Non ho parole o non le voglio trovare. Ormai l'Assurdo è diventato Consueto, la Follia è diventata Normalità..I grandi amici di ieri diventano nemici acerrimi di oggi e si rispolverano vecchie amicizie e inimicizie. Si ripropongono vecchi programmi, progetti accantonati, si accantonano progetti già approvati..La ruota gira.. Tutto con noncuranza, con il gusto del teatrale, con la frenesia di comunicare, apparire, di sfinire le persone di comunicati, di proclami, sentenze, promesse..."Domani sarà meglio di ieri". A me è venuto il dubbio (già da un po' di anni veramente..) che non c'è "domani", e che c'è solo una classe dirigente confusa, mediocre e plagiata. Vieni al Sud per fare " Un tuffo dove l'acqua è più blu", ma stai attento a non farti tirare giù dalle anime di tutta la povera gente morta  annegata, Capitano Achab..La ciurma si sta assottigliando forse i marinai si sono rotti i coglioni di tutto quello che hai promesso ieri e che oggi sei pronto a buttare nella spazzatura. Promesse da marinai. Ma in questo film non si salva nessuno.. E' andato tutto a puttane...



WHOREHOUSE BLUES - MOTORHEAD

10 commenti:

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Tempi molto bui!
Sereno giorno.

mr.hyde ha detto...

Cavaliere oscuro del web:

Porca miseria: cosa ci resta da fare? Espatriare (non in Europa). Ecco, mi piacerebbe vivere questo periodo da immigrato!!!

Lucien ha detto...

Sì, come minimo alle Vanuatu: quasi 2000 km a est dell'Australia. Come distanza mi pare sufficiente.

Un forte abbraccio

mr.Hyde ha detto...

@ Lucien:

Si, è decisamente sufficiente. Lontano da governi e governanti..

Un grande abbraccio anche a te!!

Berica ha detto...

Comunque vada ci rimetteremo noi.
Dilaga il desiderio di fuga da questa realtà sempre più orwelliana.
Restiamo umani e non perdiamoci di vista.

mr.Hyde ha detto...

@ Berica:

Certo, siamo noi ad andarci di mezzo...Dici bene: non perdiamoci di vista, ma in quanto al restare umani, con gli esempi che abbiamo, riesce sempre più difficile...

Zio Scriba ha detto...

Comunque quel collage è squisito e interessante: già allora si pensava a ottimizzare le risorse per spremere quattrini. Già buona che non comparissero inviti ad entrare con l'uccello già fuori e già pronto...

mr.Hyde ha detto...

@ Zio Scriba:

Ahaha... ogni prestazione aveva un prezzo: dalla sveltina alle due ore. Che poi m'è venuta la curiosità sul significato del detto "Qui non si fa franella..."era un modo di dire diffuso a Livorno, probabilmente dal francese flâner, cioè “bighellonare”.Diciamo "perdere tempo inutilmente",esattamente come stanno facendo i nostri cari amministratori in questi giorni di crisi..

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Post molto amaro ma lucido che non lascia giustamente molta speranza nel domani

mr.Hyde ha detto...

@ Daniele Verzetti il Rockpoeta:

Non ci resta che piangere...O forse, no magari qualcosa riusciamo ancora a farlo?