cassetti confusi

cassetti confusi
A SCUOLA DALLO STREGONE

mercoledì 19 dicembre 2012

COLLAGE MUSICALE D'AUGURIO



                    




..... per chi ha voglia di ascoltarlo, un collage tranquillo e disincantato,  sobrio e senza eccessi come saranno le nostre serate 'festive' illuminate dalla luce delle candele della crisi.  Per concederci una pausa di riposo e di riflessione nell'attesa di riprendere le  nostre battaglie quotidiane.. 


Collage Natalizio 2012

PER SCARICARE IL COLLAGE QUI


1)     Feist –  Caught a Long Wind
2)     Damien Rice – Amie
3)     Miles Davis – Tout de Suite
4)     Radiohead – Go to Sleep
5)     Jack DeJonette – Anatolia
6)     Bob Mc Ferrin – Opportunity
7)     Demetrio Stratos - Flautofonie
8)     The Edge – Tr 03
9)     Terry Ried – Brave Hawaikening
10)   John Mc Laughlin e Jaco Pastorius – Continuum
11)   The Chieftains    Mo Ghile Mea
12)   Jimi Hendrix - Angel
13)   Jeff Buckley – Grace
14)   John Zorn - Prelude 7 Sign and Sigil
15)   The Foreign Exchange – Something in the Way
16)   CSN  – 4+20
17)   Osibisa – Do You Know
18)   King Crimson – Cadence and Cascade
19)   Dexter Gordon – Body and Soul
20)   Rickie Lee Jones - Satellites

martedì 4 dicembre 2012

CONFUSI QUADERNI D'APPUNTI

Da un po' di tempo non facevo visita alla mia soffitta, così ieri oggi ho fatto una piccola sortita per sfogliare un po' di vecchi quaderni di appunti del periodo universitario e qualche taccuino di viaggio..In particolare ne ho trovato uno di lezioni  di Composizione Architettonica di cui riporto qualche disegno  ed uno taccuino di schizzi fatti a Parigi .
Nel primo caso  disegni furono realizzati durante le lezioni mentre venivano proiettate le diapositive. Alcuni  furono rifiniti dopo, altri non vennero piu' ripresi.(risalgono al 1988) Le foto servono per confrontarle con l'opera realizzata.
Il taccuino degli schizzi  a Parigi risale al 1990..



















Chiesa di Riola di  progettata da Alvar Aalto costruita tra 1976-78 



In quel periodo ascoltavo anche :

Paul Motian, Bill Frisell e Joe Lovano (da 'Bill Evans') - Turn Out The Stars



dal Manierismo di Palladio..



Villa Cornaro, a Piombino Dese (PD) progettata da Andrea Palladio (1552)







Villa La Malcontenta, a Venezia progettata da Andrea Palladio (1558)





Villa Barbaro, a Maser (TV), progettata da Andrea Palladio (1554)



..al Neo-Liberty dei Torinesi Gabetti e Isola

Bottega D'Erasmo, Torino, progettata da Gabetti e Isola (1956)



Paul Motian, Bill Frisell e Joe Lovano (da 'Bill Evans') - Very Early








Hotel De Ville, Parigi (1873)




Notre Dame Au ' Cote du Rhone' * , disegnato al ritorno dalla locanda "Le Clos 18"

* Un ottimo vino rosso da pasto


Cattedrale di Notre Dame, Parigi (1163 - 1345)




mercoledì 21 novembre 2012

2 ANNI DI CASSETTI CONFUSI

10 Opere d'Arte visiva + 10 Canzoni
.. in occasione del secondo compleanno di CASSETTI CONFUSI.. Il primo post risale al 22 Novembre 2010. Ringrazio tutti quelli che son passati e passano da questo blog , che lasciano commenti o che si limitano a curiosare. Per tutti un carissimo saluto.. 


Georges Gros - Remember Uncle August (1919)

 Jeff Buckley - Last Goodbye



Francis Picabia - L'Oeil cacodylate (1921)

 Counting Crows - Rain King (Acoustic)



De Chirico - Portrait prémonitoitre de Guillame Apollinaire (1914)

 CPR - One for every moment



Gilbert and George - Prayer garden  (1982)

 Radiohead - High and Dry



Richard Hamilton - Fashion Plate (cosmetic study)(1969)

Oren Lavie - Her Morning Elegance



Ben- Le Magasin  1958/73

Low - You See Everything



H.Giger – pubblicità per  medicinali contro il mal di testa (1959)

The Rolling Stones –  Torn and Frayed



Martine Schwarz - Catatrofe 1 (1983)

Feist - How Come You Never Go There



Arman - Chopin's Waterloo (1962)

 Vieux Farka Toure -  'All the Same'  feat Dave Matthews (PopMatters Premiere)



Edgard Degas – L’Absynthe (1876)

Red House Painters - Have You Forgotten

lunedì 12 novembre 2012

ALVERMAN: L'ALBUM CHE NON VIDE MAI LA LUCE

In questo blog si parla molto di storie di un passato comune, a volte personali, che suscitano comunque l'interesse di chi ha vissuto lo stesso periodo storico ed analoghe situazioni esistenziali. Questa breve premessa per raccontare in poche righe, attraverso immagini e musica, la storia di un album che fu inciso e masterizzato ma che non vide mai la luce.. 
Molti di noi hanno formato un gruppo musicale, suonando in giro e assaporando la eccitante esperienza del vivere per la musica e nella musica. Alcuni hanno cercato anche di viverci, con la musica. Non a tutti riesce, per tantissimi rimane un progetto a lunga scadenza..Ed io faccio parte di questa nutrita, silenziosa, schiera.

L'album in questione si chiama Alverman ed il gruppo, nemmeno a dirlo, pure. La copertina fu disegnata da uno di noi, Michele, che in quei tempi stava anche preparando un certo numero di tavole da portare a Milano alla casa editrice Corno, per collaborare con Magnus alla realizzazione di  Alan Ford, infatti lo stile ricorda molto quello del famoso fumetto. Piero, un'altro componente, si occupò della fotografia...


ALVERMAN - TORINO 1983

L' immagine suggerisce il genere di musica che suonavamo: un'alchimia di suoni e suggestioni, risultato dall' incontro fra nostre diverse esperienze musicali:  dalle sonorità mediterranee al blues, dal folk irlandese alla musica medioevale. Progetto ambizioso ma molto stimolante il cui primo risultato fa intravedere le premesse  ma non ancora  la sintesi che avremmo voluto...

retro copertina 

Katia (violino percussioni), Tony (contrabbasso, chitarra, mandoloncello), Pierpaolo(organetto, ghironda, tastiere), Maria (voce, sicus), Massimo (sicus, flauto traverso, bouzuki, percussioni, chitarra), Ubaldo  (chitarre, percussioni), Michele(violino,violoncello,bouzuki) Piero (flauti, oboe).


Alverman - Ninna Nanna Siciliana


Registrato al Giava Studio di Moncalieri a cavallo fra gli anni  ' 82 - '83. Non ricordo quanto tempo impiegammo. Ricordo che per pagarlo abbiamo suonato intensamente in giro per un anno in posti anche improbabili: aperture di supermercati, feste di quartiere, feste dell'Unità, birrerie, cantine, sotterranei.
Una volta abbiamo suonato all'apertura di un supermercato a Ciriè. La prestazione prevedeva un concerto sul palco e poi un corteo in maschera per le vie della paese..In costume da banana, pomodoro, ballerino di flamenco e via di seguito. Il mixer fu portato dentro un camion per il trasporto dei cavalli..
Per fare soldi abbiamo suonato un paio di volte in via Garibaldi a Torino e in quella occasione tirammo  su una bella somma! 
Ho postato qualche pezzo rappresentativo . Le tracce in totale erano 15, di cui appena 6 cantate il resto strumentali. I brani erano tutti di nostra composizione tranne 6 che erano tradizionali. 


Alverman - SalpikteV



Non trovammo un produttore  a cui interessasse quel materiale.Oppure facevamo delle proposte oscene.. Mi ricordo non bussammo a tante porte, perchè dopo due tre buche  ci rassegnammo.. Fra i tanti studi di produzione andammo a finire dal produttore di uno che a quei tempi andava per la maggiore: Scialpi ! ..  


Alverman - Trotto (remix)






lunedì 5 novembre 2012

PERCHE' GETTARE VIA? PERCHE' CONSERVARE?

Ogni tanto me lo chiedo.Ogni tanto mi rispondo: Si, fallo!..Mi sento di aver raggiunto una (timida) consapevolezza.Persino, la comunico anche ad altri.Fare pulizia.C'è tanta, troppa confusione. E gli acari, la polvere, la muffa. Allora decido, butto via un po' di roba..Si, DEBBO FARLO. Debbo agire..
Salgo lentamente le scale per andare in soffitta,  appoggio le mani sui muri che si fanno sempre piu' freddi e umidi, salendo, le gambe sempre piu' pesanti, i piedi si staccano dai gradini sempre con meno facilità...Mi fermo, al pianerottolo. La mia determinazione vacilla e sento un vuoto dentro mentre mi asciugo con un fazzoletto di carta il sudore freddo sulla mia fronte..

Penso: ma quali sono le cose da buttare e quelle da conservare? Allora guardo davanti a me la porta chiusa e, piano piano, comincio a ridiscendere  i gradini, uno per uno, tornando indietro fino a ritrovarmi di nuovo all'inizio della scala. Mi sento piu' sollevato. 





Colapesce - S'illumina

Non conoscevo questo artista  l'ho scoperto per caso e mi  piace un sacco!

martedì 30 ottobre 2012

COLLAGE AUGURALE - ELEZIONI SICILIA 2012



Con una astensione  attorno al 52,58%,  Rosario Crocetta, con il 30,50% dei consensi, nuovo presidente dell'Assemblea Regionale Siciliana, si prepara a governare in condizioni difficili, non avendo una sua maggioranza e tuttavia avendo già manifestato l'intenzione  di governare con l'appoggio dalla sola coalizione (PD - UDC) che l'ha sostenuto dall' inizio. Musumeci , candidato del PDL si è attestato al 25%, mentre Cancellieri, del grillino  Movimento 5 stelle, ha raggiunto un risultato eccezionale, ottenendo il 18,20% dei voti. Il candidato ha promesso che il confronto sarà critico ma leale. Seguono Miccichè  (15,40%), candidato del Partito dei Siciliani  e FLI  e la Marano (6,10%) dell' Italia dei Valori.

Dura spallata ai partiti tradizionali e incoraggiamento delle nuove proposte. Il nuovo presidente è una persona pulita, impegnata contro la mafia ed ex sindaco di Gela.
A lui gli auguri di riuscire a governare senza eccessivi intoppi in modo da  far ripartire l'economia della Sicilia attraverso iniziative per il lavoro e il risanamento del territorio. 

Concludo con  Carmen Consoli e Mario Venuti. Concludo sempre con la musica....





giovedì 25 ottobre 2012

SEGNALAZIONE COLLAGE D'AUTUNNO - ROSCIO-

Mi sono distratto; mi sono concentrato un po' troppo sui miei colleges ed ho trascurato un po' quelli degli altri come ogni tanto mi piace fare, segnalandoli sul mio blog..
Quello di oggi è un  collage che definisco a tre dimensioni, perchè è un'immagine accompagnata ai versi dello stesso autore, Roscio (Rosario Ciotto) Il titolo del suo blog è C8LINE e contiene molta della sua arte.

Il titolo è  GLI INGRANAGGI DEL SILENZIO


Risorgo, a rate, dall’ultima vacanza del mio cuore
e la mia faccia, in fotocopia,
è la sola che sorride, contorta,
dopo che il foglio s’inceppa
in certi ingranaggi del silenzio.
Odoro la vita per sentirne l’essenza,
visioni d’ambra, distillate con cura,
come gocce di passito.
Ieri, è troppo lontano per poterlo trattenere.
Oggi, non riesco a rammentarlo mentre passa.
Domani, spero desista dal proporsi
suicidandosi in 75cl di oblio.
La mia bocca, deserta,
attende la classica frase di circostanza,
venuta da un mondo perfetto,
da pronunziare al momento giusto.
Nuoto, ingoiando il mare,
senza sapere con chi mi sveglierò domani
e quale capo indosserò,
prima di andare in scena.
Volgendomi verso me stesso
nudo e senza bagaglio
cerco di armare la mano al tempo
quale sicario delle mie emozioni.
Rosario Ciotto

Non potevo non completare questa espressione multimediale con La giusta cornice   sonora, che ho individuato in " The Secret of the Beehive" di David Sylvian..


David Sylvian - Maria




David Sylvian - Orpheus




venerdì 19 ottobre 2012

NICOLA PEZZOLI - IL NUOVO ROMANZO


Finalmente potro' leggere  il tipo di romanzo che mi piace e non vedo l'ora di leggerlo per due motivi:
1) perchè l'autore, Nicola Pezzoli, meglio sconosciuto tra noi bloggers come Zio Scriba è uno che scrive come pochi in Italia;
2) perchè l'argomento è interessante, intrigante, divertente, quando è affrontato da lui.

Allora, poichè nei miei Cassetti Confusi conservo tutto quello che riguarda ricordi, immagini, oggetti, musica,  ritagliati dal mio e dal  passato di ognuno di noi è inevitabile che vi trovi posto  la  segnalazione di un libro del genere di cui troverete QUI, ulteriori notizie.






Dire Straits - Calling Elvis



Dire Straits - Fade to Black




lunedì 8 ottobre 2012

TREES AND TRIPS


Gli alberi di ulivo, sopra il loro tronco contorto, pieno di nodi  e numerose cavità, conservano storie infinite di personaggi, di mostri, di eroi, di guerre e di amore.Scolpite come bassorilievi sul pesante portone di un tempio...Basta osservarli con calma e indirizzare la propria immaginazione verso un viaggio alla scoperta di  mondi ancestrali..



Le ricerca di queste immagini ed alcune foto che sono comparse sul  Buio e le intenzioni  sul post dedicato agli alberi gemelli , mi hanno spinto a realizzare questo video, con una splendida sondtrack di Jimi Hendrix.


VIDEO: TREES AND TRIPS  (3.16 min)






sabato 29 settembre 2012

MINIMA MORALIA: MEDITAZIONI SULLA VITA OFFESA







Minima Moralia:Meditazioni sulla vita offesa è una raccolta di aforismi di Theodor Adorno del 1951. Mi serve ad introdurre il contenuto di questo post.


Personalmente penso che la vita viene offesa quando se ne spreca il proprio tempo indirizzandolo verso operazioni assolutamente prive di valore ed utilità...
Quando si sbaglia a dare alle cose il loro giusto valore.

Dopo avere letto gli interessanti post di Tyler Durden e di Lucien, sullo stesso argomento e di avere con orrore e sgomento assistito a quello che succede durante  il video che pubblico qui sotto, vi chiedo di individuare tra le figure che vi compaiono quale vi ricorda  il primo  e quale il secondo personaggio del mio collage..





Non senza farvi ascoltare un po' di buona musica a scopo 'antibiotico' contro ogni virus demenziale  


Frank Zappa - Torture Never Stop



venerdì 21 settembre 2012

PIGS






Non voglio spendere molte parole, perchè sarebbero solo 'male-parole'..
Pero' sono convinto che prima o poi  il momento della resa dei conti arriva un po' per tutti.

Pink Floyd - PIGS


Pink Floyd - PIGS On The Wing


The Beatles Piggies


lunedì 10 settembre 2012

A MOMENTARY LAPSE OF...ENERGY

Un breve intervallo per ricaricare le  batterie e sbrigare un paio di lavori in sospeso... Ciao e a presto! 




Pink Floyd -A Momentary Lapse of Reason, 

giovedì 6 settembre 2012

CHI L'HA VISTO?

Chi ha notizie di Grace? La sua assenza comincia a farsi sentire!
Qualche notizia si può leggere QUI, tuttavia il suo silenzio continua e la Val Gina non da' alcun segno di attività! 



Prince - Question of U

mercoledì 29 agosto 2012

STILE ' WEST COAST' O STILE ' LOW COST '?


Ovvero: come' è cambiato il modo di viaggiare dalla mia generazione a quella di oggi.. Ma anche il modo di intendere la vita.... 



The Pusher - Steppenwolf (da Easy Rider)




"Avrei voluto vivere nel periodo e nei luoghi frequentati dai Grateful Dead, che si chiama Haight-Ashbury, dove avrei incontrato Crosby, Still e Nash, Janis Joplin, magari i Jefferson Airplane e tanta altra bella gente. Avrei vissuto l’enorme sballo di quegli anni, pieno di ottimismo e di incoscienza, dove magari avrei incontrato la morte ma per sbaglio, non come succede di questi tempi in cui le gente si da’ fuoco per scelta e in cui si restringe sempre di piu’ lo spazio libero entro cui muoversi…"

E' un commento lasciato su un post in cui si chiedeva 'chi  o cosa avresti voluto essere e/o dove e  quando etc  '...Forse un po' carico di enfasi, forse anche infantile, pero', nel succo, penso sia abbastanza condivisibile..almeno da chi riesce ancora a ragionare col proprio cervello...




CSN - Helplessly Hoping ( l. studio)




I Grateful agli albori




La copertina dell'album "American  Beuty" (1970)


Grateful Dead -  Box Of Rain




Grateful Dead - Friend Of Devil






Janis Joplin - A Woman Left Lonely


Mi sarebbe piaciuto dare un tono a questo post, arricchirlo con riferimenti storico letterari, parlare di Jack  Kerouac del suo ' On The Road'  che poi è diventato uno stile di vita, di Allen Ginsberg, Michael McClure, Ezra Pound di altri ed altro, ma poi ho pensato che l'anno fatto in tanti e molto meglio di come lo farei io quindi stacco e mi ascolto Joni Mitchell.


Joni Mitchell - California