cassetti confusi

cassetti confusi
A SCUOLA DALLO STREGONE

sabato 27 luglio 2013

SUMMER'S CONFUSED CAMELS

Cartoline di un Medio Oriente in profondo cambiamento. Purtroppo non c'è da stare tanto tranquilli. E' come avere una bomba in perenne attesa di esplodere in cortile. E il nostro cortile è il Mediterraneo...







Mauro Pagani - Europa Minor



Mauro Pagani - La Città Aromatica




12 commenti:

m4ry ha detto...

Come darti torto ?? La situazione è drammatica, e ora interessa anche l'Egitto..che comunque, un proprio "equilibrio", seppur di facciata, lo aveva trovato.
Quella zona è un concentrato di polvere da sparo...ed effettivamente, sono geograficamente vicinissimi a noi. Ho visitato l'Egitto nel 2003. Ho fatto un giro lunghissimo tra i vari siti archeologici. Ho passato qualche giorno al Cairo, ho visitato posti, parlato con persone..mi fa male quello che sta accadendo. Mi turba. L'Egitto è pieno di storia....e l'idea che qualche folle potrebbe anche arrivare a distruggere beni archeologici, che seppur in Egitto, appartengono all'intera umanità, mi panda in palla...
Incrociamo le dita, e speriamo che questi popoli possano trovare una pace vera. Che possano capire che la violenza, non fa che portare altra violenza.
Buona domenica caro mr. Hyde, e grazie per le parole che hai lasciato da me.

mr.Hyde ha detto...

La situazione è ancora instabile: dove un incendio viene spento da qualche altra parte se ne sviluppa un altro. Problemi ora anche in Tunisia, mentre in Libia il dopo-Gheddafi non si presenta ancora stabilizzato policamente..E' anche vero che la ripresa dopo una dittatura così lunga e pesante ha un passo lungo.In Egitto mi sarebbe tanto piaciuto fare un giro, magari aspetterò un momento più tranquillo..
Spero invece, a proposito di te e dei tuoi che stiate bene: mi è veramente dispiaciuto quello che vi hanno fatto quei maledetti.
Un abbraccio e grazie a te di essere passata, malgrado in questo momento avrai cose più serie cui pensare.

m4ry ha detto...

Grazie mr. Hyde..devo dirti la verità, stiamo cercando di ritornare alla normalità assoluta. Oggi i miei, per ovvie ragioni, verranno a pranzo qui da me. Mia mamma sta cercando di rimettere tutto in ordine..di cancellare ogni traccia di quanto accaduto..
Penso al fatto che oggi, potevano non esserci più..mia nonna poteva non esserci più...questo è un mondo tutto da rifare. Un mondo dove una minoranza di delinquenti tiene in ostaggio persone perbene..Ritrovarti sui giornali, sui telegiornali..e sentire che una notizia del genere ti riguarda direttamente, è sconvolgente. Io mi sento ancora un po' stranita..non so spiegarti come..ecco, come se stessi vivendo un film. Per la mia famiglia, questo 2013, è stato un anno davvero difficile, per tanti motivi..spero solo che chi ha agito, non abbia intenzione di colpire ancora...e con più violenza.
Ancora grazie.

mr.Hyde ha detto...

"Un mondo dove una minoranza di delinquenti tiene in ostaggio persone perbene".E' questo il nocciolo del discorso: ci sono diversi tipi di minoranze, i mafiosi delinquenti rubagalline di di bassa stazza e quelli potenti e invisibili da cui non riesci a difenderti perchè irraggiungibili ed inafferrabili. E' vero: essere onesti e di sani principi per costoro non ha alcun significato. L'unico sistema per difenderci in questa lotta è quello di cercare gli alleati giusti e sopratutto non agire da soli, senza una struttura che garantisca un valido appoggio perchè questa è gente senza scrupoli ed è molto ben organizzata..
Un caro abbraccio, ti sono vicino.

Adriano Maini ha detto...

Sono d'accordo con te!

mr.Hyde ha detto...

Mi fa piacere Adriano, buon serata!

Nella Crosiglia ha detto...

Vero , verissimo ..forse non ce ne rendiamo ancora conto, ma siamo circondati da una vera e propria polveriera pronta ad esplodere devastante da un attimo all'altro!
Baci , mio caro!+++++

mr.Hyde ha detto...

Se ci pensi, è lo stessa situazione di noi siciliani nei confronti dell'Etna: una minaccia continua giorno dopo giorno...
Ciao carissima!

chaill ha detto...

Va oltre il mio sapere, ciò che accade, eppure è sensazione di star seduta sopra una polveriera latente.
un bacione

mr.Hyde ha detto...

Il malessere della gente governata da regimi dittatoriali e corrotti,la situazione economica pesante, l'eterno conflitto di religione, i militari che vanno al governo, i colossi finanziari che vogliono in qualche modo controllare e partecipare: un mix davvero esplosivo..
Un bacione da questo luogo torrido ( da un paio di giorni qui non si respira neanche di notte)..

magar ha detto...

eh, caro amico
abbiamo un cortile affollato e particolarmente instabile. Ma la storia degli ultimi 2 millenni...ci insegna che l'instabilità è una costante.
E proprio questa instabilità ha favorito quel grande interscambio razziale e culturale dal quale proviene il mondo che oggi ci circonda.

mr.Hyde ha detto...

Sull'interscambio ti do ragione, ed anche sull'instabilità: il Mediterraneo è stato il volano della civiltà nel nei secoli passati..
Il Medio Oriente sta vivendo momenti di grandi e repentini cambiamenti, sperando che non continuino a produrre morti e non inneschino conflitti su larga scala..
Un abbraccio, magar.