cassetti confusi

cassetti confusi
A SCUOLA DALLO STREGONE

domenica 15 dicembre 2013

IL BLUES E' UNO STATO D'ANIMO ?



Riflessioni su "Viaggiatori nella notte" di  Bartolo Federico con la collaborazione di Evil Monkey,  illustrazioni Giovanni Lo Re (Badit)
Last time - web book, nato da una collaborazione tra bloggers. Inevitabile che andasse a finire nei miei Cassetti Confusi....



Illustrazione di Giovanni Lo Re  tratta da " Viaggiatori nella notte"

Il Blues è uno stato d’animo e  a volte, spesso, è un “way of life”. Certamente non   “le solite 12 battute”, “i soliti tre accordi “ frasi che ho sentito pronunciare, sbuffando, da chi  crede  di trovarsi alla fine di un percorso, e da quelle 12 battute, e quei tre accordi ( John Lee Hooker solo uno) ne ha già piene le palle..Ma..Forse non ha capito che  di essere infetto da un virus letale , dal quale difficilmente si guarisce. Io sono fra quelli inguariti ed inguaribili, però ne sono consapevole.  E quando trovo qualche altro soggetto malato m’impietosisco, cerco di soccorrerlo manifestandogli tutta la mia solidarietà. Così mi sono messo a scrivere il post, partendo dal montaggio di video e musica da pubblicare anche su you tube. Ho registrato la base e, tagliando e ritagliando, sono arrivato  a montare un’ora di musica (occorrevano due, tre anni) che da ascoltare è proprio niente. Ma registrare, mixare  trasformare in mp3 richiede un suo tempo. Se poi vuoi scegliere le immagini, dare loro un sequenza, logica, filologica  ed emotiva, ed associarle alla musica, allora l’impresa si fa ardua. Per cui, per questioni di tempo, ed anche per poter rendere il tutto compatibile con You Tube, ho deciso di spezzettarlo in più parti, ridurlo a puntate, rendendolo anche fruibile ad un ipotetico lettore del mio blog, che  ha tempi d’attenzione ridotti, perché gira e  passa non solo dal mio ma da innumerevoli altri che attirano la sua attenzione…Ecco il video




Intanto pubblico la copertina del libro sul quale avremo modo di approfondire nei post successivi.


26 commenti:

Evil Monkeys ha detto...

Ma vaaai! Anche regista adesso!
Per quello che riguarda il blues, due parole, su cui magari torneremo, perché no anche con Bart, perché no in una tavola rotonda virtuale...
Il blues esiste prima della musica, mi verrebbe da dire quasi a prescindre. Son House diceva che è'una vecchia malattia del cuore' , con una propia dinamica, una sintomatologia precisa. La musica serve ad esorcizzare, a sopravvivere a questo disagio. Ne e' conseguenza.
Mi fermo qui, ma ne riparleremo, no?
Un saluto.

mr.Hyde ha detto...

Eh eh..regista de che, Evil, me prendi per cu..? M' hanno segato la musica porca miseria..è da ieri che smanetto! Se le immagini e musica le deve sincronizzare l'utente, l'utente mi manda a cagare..A parte l'incidente sono d'accordissimo con te quando dici che il blues esiste a prescindere..Tant'è che quando ne trovi un pò da qualche parte, te ne accorgi subito, perchè non ha etichetta, non è un fatto culturale, è un riconoscimento emotivo.
Certo che ne riparleremo, questa cosa mi piace. Ciao e a presto.

Nella Crosiglia ha detto...

Ho letto qualche brano di Viaggiatori nella notte e devo dire che mi ha intrigato non poco..
Purtroppo per questioni di salute l'ho letto in fretta, ma il blog Dusty Road , mi ha sempre preso non poco, e più di una volta avevo domandato a Federico perchè non farne un racconto.
Nessuna risposta , ma eccomi accontentata!
Illustrazioni da favola!
+++++++

mr.Hyde ha detto...

E' un bel libro, ancora debbo leggerlo per intero ma qualche passo ha entusiasmato anche me.Le illustrazioni sono molto belle: l'autore è Giovanni Lo Re ed il suo blog è Badit.
Nel frattempo ho risolto il problema col mio video: è venuto bene ed è pieno di belle immagini (oltre alla bella musica)
Un abbraccio!

Massimiliano Manocchia ha detto...

Gran bell'idea la tavola rotonda virtuale sul blues...

mr.Hyde ha detto...

Eh si, mi piace..Vedo che siamo un po' tutti (gli interessati) pronti ad affilare i coltelli...

Blackswan ha detto...

Un grande video per un grande libro ! Di nuovo complimenti a tutti, ragazzi. Intanto mi godo Love In Vain.

Dony ha detto...

Ma sei veramente un uomo dalle mille risorse ;)
Io pero' ti rispondo che per me la musica in generale è uno stato d'animo...tanto che ci sono canzoni che non riesco ad ascoltare quando sono allegra, e altre che non posso proprio sentire quando sono triste...a prescindere dal genere.
Il video...beh, si intuisce che è realizzato da qualcuno che il blues lo SENTE veramente, senza limitarsi ad ascoltarlo...complimenti :)

mr.Hyde ha detto...

Questo è un BLUES in tutta la sua essenza, nell'atmosfera, nei tempi, nel modo di suonare la chitarra. Ma anche il blues di Dylan cantato e suonato dai Dead non è male..
Del libro ho letto qualche passo ma m'intriga molto..Mi ci ritrovo..
Grazie di tutto e buona serata!

mr.Hyde ha detto...

Grazie per le belle parole Dony! Il video è molto ispirato dalle atmosfere del libro: le canzoni, i gruppi rock, i bluesmen, il vagabondare, il fuggire..Insomma è un mondo interiore che ogni tanto prende forma in libri, canzoni, immagini, video...

Alligatore ha detto...

Gran video, grande musica, e interessante libro, di un blog che ho scoperto solo ieri, grazie ad una cara amica ... e poi, sì, l'Alligatore con il blues ha un feeling da sempre ;)

Ninfa ha detto...

Complimenti Hyde, il video è bellissimo...belle foto, bella musica e bel montaggio! Sì, me lo immagino tutto il tempo che ci sarà voluto per realizzarlo, hai una grande passione. Io non rientro proprio nei malati di blues, ma l'ho guardato con grande piacere, quello stato d'animo mi ha contagiato . Hai fatto bene anche a proporlo a puntate, perchè anche se non mi piace mai la fretta quando si va a trovare gli amici di blog, è pur vero però che il tempo da dedicare a ciascuno non può essere tutto quel si vorrebbe. Congratulazioni anche ai tuoi amici che sono riusciti a realizzare una cosa molto interessante, grazie per la segnalazione. Ciao e buona settimana.

mr.Hyde ha detto...

Anch'io l'ho scoperto da pochissimo, giusto per entusiasmarmi dell'atmosfera e leggere qualcosa che mi ha estremamente interessato, tanto da proporlo con vero piacere.Leggerò il resto in questi giorni un pò più tranquilli.. Sono contento che ti sia piaciuto il video, grazie!

mr.Hyde ha detto...

Ciao Ninfa! Grazie per gli elogi, almeno il tempo che ho impiegato, in questo modo mi viene ripagato. Che poi mi accanisco fin quando non ottengo il risultato che voglio raggiungere..Certo, ero partito con un'ora di musica: è montarci su le immagini che è un casino, si è lungo.Meno male che durante questi giorni ho uno pò di tempo in più da potere dedicare a questa che è la mia attività preferita! Il libro, mio ispiratore, per chi ha vissuto quegli anni e quelle emozioni è immancabilmente da leggere.
Ti ringrazio ancora e buona serata.

Rosa Bruno ha detto...

Grande regia... complimenti Hyde, il video è davvero molto bello! Il libro non l'ho letto (lo farò) ma amo il blues, per me ha il colore della memoria e della strada, del sole e delle voglia di viaggiare... Il blues è il camminare... ribellione e alterità è negritudine è sentimento.
In tutto questo anche uno stato d'animo ci può stare... perchè no? Sicuramente è un racconto, " Way of life" bellissima definizione... perchè della vita ha il colore ed il sapore. Il blues è chi ascolta e chi si fa ascoltare...
Un bel post, grazie ... buona serata!

mr.Hyde ha detto...

Cara Rosa, mi fai felice perchè volevo dare l'idea con musica di tutto quello che molto efficacemente hai descritto a parole. Ecco: il blues è questo tipo di assonanza.E' come quando timidamente, tiri via un sasso che da solo tiene su un muro e crolla tutta una parete.Come quando colpisci una lastra di vetro nel punto giusto e la superficie in un momento si ricopre di lesioni, si anima come ricoperta da mille rampicanti. Ecco questo è un po' l'effetto di questo libro, il riascoltare solo una di quelle canzoni che hanno dilaniato lamia anima, o l'hanno riempita di gioia. Grazie ancora.Sono felice che ti piaccia il blues..

Berica ha detto...

Adesso audio e video sono sincronizzati perfettamente... era bello anche prima però.

Il film di Scorsese (2003): Dal Mali al Mississippi http://www.youtube.com/watch?v=75MbaT2EBiw per capire le origini del blues,
il tuo bellissimo video per amarlo ancora di più.

mr.Hyde ha detto...

Eh, lo so, a me manca It Takes A lot..etc.. di Bob Dylan (che in questa versione è cantata da Garcia dei Dead) ma mi è stata segata per questione di diritti, comprati dalla SME..Ma tu, giustamente hai afferrato benissimo lo spirito del video, e te lo sei automaticamente sincronizzato di default..Grazie per quello che proponi: me lo guardo dopo con calma e ti faccio sapere. Grazie per i complimenti, un abbraccio.

mr.Hyde ha detto...

E' bellissimo: è quello che so e che immagino del blues. Me lo sto gustando veramente con piacere.Mi chiedo come mi sia sfuggito un film del genere, di Scorsese, oltretutto...

Berica ha detto...

sono lieta di avertelo segnalato :-)

Ambra ha detto...

Non riesco a lasciarti il mio commento. Ci provo qui.
I tuoi post sono sempre a tema straordinario!
Ciao Mr.Hyde, mi sono messa in pausa per via dei preparativi natalizi, ma sono passata per lasciarti i miei auguri di buone Feste.

mr.Hyde ha detto...

@Berica: anch'io!

@Ambra: che strano..comunque l'importante è averlo lasciato.Per questo post si trattava di un tema che mi sta molto a cuore,per cui mi sono impegnato di più, grazie sempre Ambra.
Allora fai buone feste anche tu e, in ogni caso passero' anch'io a ricambiare con molto piacere la visita e gli auguri anche sul tuo blog.

Anonimo ha detto...

Ogni uomo ha dentro di se il Blues.
Bisogna solo lasciarlo uscire...
Ciao Bro...
Sono molto impegnato, sembra che in questi giorni la gente non faccia altro che finire al Pronto Soccorso...
Comunque...
ti faccio i più sinceri auguri di Buon Natale...
Peace & Love, bro...
Magar

mr.Hyde ha detto...

Ciao Magar, ho un altro bro che ha i tuoi stessi problemi con i Pronto Soccorso. Nobile e impegnativo mestiere il vostro..Insomma un natale blues. Anch'io ti faccio carissimi auguri, e comunque passerò da te. Un abbraccio.

Badit ha detto...

Bellissimo video! Non mi sono mai sentito tanto "Blues"come in questo periodo...un saluto a tutti!

mr.Hyde ha detto...

Mi sa tanto che qualcuno sta diffondendo questo bluevirus! Un saluto a te!..