cassetti confusi

cassetti confusi
A SCUOLA DALLO STREGONE

martedì 30 ottobre 2012

COLLAGE AUGURALE - ELEZIONI SICILIA 2012



Con una astensione  attorno al 52,58%,  Rosario Crocetta, con il 30,50% dei consensi, nuovo presidente dell'Assemblea Regionale Siciliana, si prepara a governare in condizioni difficili, non avendo una sua maggioranza e tuttavia avendo già manifestato l'intenzione  di governare con l'appoggio dalla sola coalizione (PD - UDC) che l'ha sostenuto dall' inizio. Musumeci , candidato del PDL si è attestato al 25%, mentre Cancellieri, del grillino  Movimento 5 stelle, ha raggiunto un risultato eccezionale, ottenendo il 18,20% dei voti. Il candidato ha promesso che il confronto sarà critico ma leale. Seguono Miccichè  (15,40%), candidato del Partito dei Siciliani  e FLI  e la Marano (6,10%) dell' Italia dei Valori.

Dura spallata ai partiti tradizionali e incoraggiamento delle nuove proposte. Il nuovo presidente è una persona pulita, impegnata contro la mafia ed ex sindaco di Gela.
A lui gli auguri di riuscire a governare senza eccessivi intoppi in modo da  far ripartire l'economia della Sicilia attraverso iniziative per il lavoro e il risanamento del territorio. 

Concludo con  Carmen Consoli e Mario Venuti. Concludo sempre con la musica....





22 commenti:

Blackswan ha detto...

Caro Mr Hyde, vorrei avere metà del tuo ottimismo. Chi si allea col partito dei Cuffaro, dei Cesa, dei Romano e dei Casini, sarà difficile che possa portare rinnovamento. E comunque, per governare con il fascio Musumeci e l'amico di Dell'utri e Lombardo, a patti dovrà scendere. Non sono Grillino, ma l'unica cosa che mi rallegra è quel 18% al M5S.

mr.Hyde ha detto...

Si, lo so purtroppo.. Cosa posso dirti? La mia posizione è la stessa di uno che si è perso nel deserto e si butta sulla prima pozzanghera d'acqua che gli capita davanti, quasi fosse una piscina con idromassaggio..

magar ha detto...

Purtroppo anch'io...
Nel senso che condivido appieno il pensiero di Blackswan, anche se comprendo perfettamente la tua scelta.
Con la quasi certezza che, l'unica cosa che cambierà, saranno le tasche nelle quali finiranno i soldi pubblici.

mr.Hyde ha detto...

Ma, ragazzi, se guardate bene comincio il post col dire: "...Crocetta si prepara a governare in condizioni difficili..che non mi sembra un'affermazione del tutto ottimista! Alla fine del discorso gli faccio gli auguri di poter continuare senza intoppi, perchè le intenzioni sembrano lecite a fronte di una situzione di governo da vivere alla giornata..Dall'altra parte la presenza dei rappresentanti del movimento 5 stelle dovrebbe essere un'ulteriore garanzia di serietà e di controllo negli interessi della gente...
E' vero, la gente si è rotta le palle certa che ci sarà sempre qualche ladro di turno che proverà a rubare, ma siamo sicuri che l'astensionismo sia una soluzione? Certo è sicuramente un silenzio che fa sentire il suo peso ma mi aspetto poi dell'altro.. Allora troviamo una formula diversa, pero' che consenta un maggiore partecipazione alla vita amministrativa ed alle scelte economiche..Non è ottimismo, è stanchezza quello che sento, pero' è anche la speranza di trovare qualcuno che faccia funzionare le cose..

Irriverent Escapade ha detto...

Hyde, non sei il solo naufrago che si illude davanti ad una pozza...purtroppo siamo tutti immersi nella stessa fogna. Il problema è identificare il giusto sbocco...buona fortuna a noi ;-)

Adriano Maini ha detto...

Un raggio di sole che mi auguro preannunci una buona stagione!

mr.Hyde ha detto...

Già, con tanta rabbia, non ci resta che augurarci buona fortuna...Il problema è che "Nun c'è un palmu di bonu tirrinu" come si dice qui (none c'è un palmo di terreno buono da coltivare)...e il giusto sbocco è sempre piu' difficile da individuare.

mr.Hyde ha detto...

Condivido la tua speranza. E' vero, si legge disillusione e sfiducia e rabbia ma c'è anche voglia di un radicale cambiamento..

Roscio ha detto...

Non credo che la Sicilia abbia margini di governabilità. Secondo me riandremo presto alle elezioni, quantomeno se Crocetta mantiene i propositi di non "inciuciarsi". Accolgo lietamente l'affermazione del cinque stelle ma non credo possa incidere se non con un'opposizione "TRASPARENTE". Il malcontento e l'indolenza hanno prodotto un panorama surreale che, paradossalmente, necessita di un Tiranno (nell'accezione classica del termine) illuminato che rifondi l'economia siciliana, fondata sul terziario, aprendola al mercato energetico alternativo, all'enogastronomia biologica d'elite e al turismo. Se si utilizza il modello Monti o solo tagli ai rami secchi si rischia, in questo momento, solo esodo e conflitto sociale. Ciao

Irriverent Escapade ha detto...

Sará per quello che cerchiamo sbocchi a mare?!!!

mr.Hyde ha detto...

Sono d'accordo sull'effetto devastante del metodo Monti..
Riguardo ai margini di governabilità, lo affermo anch'io che non sarà affatto una passeggiata..Sono pero' convinto che continuando sulla strada del malcontento e dell'indolenza la situazione già triste diventerà tragica.Deve governare la gente, Roscio, dobbiamo riprenderci il diritto e il piacere di partecipare alla cosa pubblica, solo così possiamo difenderci.

mr.Hyde ha detto...

Lo sbocco a mare è un modo di lasciarsi problemi alle spalle..Purtroppo ci sono grossi problemi da risolvere, irti e spinosi, come la barriera di fichi d'india che vedi attorno alla Sicilia nel collage..

Alligatore ha detto...

Condivido in buona parte i commenti pessimisti di chi mi ha preceduto ...c'è bisogno di un cambio di sistema, a livello come minimo europeo, e qui si continua a pensare al meno peggio. Rispetto per la persona, della quale conosco la storia (anche se non condivido molte delle sue ultime scelte), ma questa coalizione non mi fa ben sperare. Condivido pienamente sul fatto che l'astensione sia un male, ma sempre più vincente. Del resto, se siamo in una fase di impoverimento generale, non c'è più quella che veniva chiamata coscienza (di classe) ... e quindi, tutti contro tutti. Sono molto pessimista in questa fase (e di solito io sono sempre ottimista, quindi, tocchiamoci).

mr.Hyde ha detto...

"Non c'è piu' quella che veniva chiamata coscienza di classe..e quindi tutti contro tutti"..Mi sembra una giusta lettura..L’astensionismo è sicuramente è un buon modo per manifestare rabbia e dissenso e , tuttavia , bisogna che prenda forma e diventi un ambito di pensiero, di cultura dentro cui confluiscano rivendicazioni e proposte. Bisogna trovare il modo di difenderci da questo enorme rullo compressore che sta passando sulle nostre vite, di cui il nostro governo attuale è solo la faccia visibile. Bisogna contrapporsi diventando un’entità con un suo peso ed un senso di appartenenza. Le forti motivazioni ormai ci sono, bisogna dare loro una direzione unica.

Erika ha detto...

Splendido collage! Incrociamo le dita.
Auguri per oggi.

mr.Hyde ha detto...

Grazie Erika, un carissimo saluto!

Irriverent Escapade ha detto...

Lo sbocco a mare cui pensavo io è un po' come quello di un fiume: il giusto approdo, al quale si arriva anche superando le barriere ...

mr.Hyde ha detto...

..esattamente.

Ambra ha detto...

Ma che magnifico questo collage! Solo tu hai questa capacitè. beh speriamo in bene per la bella Sicilia, speriamo in un futuro di risanamento e spinta in avanti.
Buon fine settimana.

mr.Hyde ha detto...

Grazie Ambra e bentornata!... La Sicilia è patrimonio del mondo è puo' rifiorire.Giusto sperarlo, abbiamo tante potenzialità.
Un buon week end anche a te.

Baol ha detto...

L'astensionismo che (un paio di volte) anche io ho praticato, è un modo molto semplice per far vincere con pochi voti sempre i soliti, ho sempre pensato che "il male minore" sia sempre meglio di niente...

comunque la musica è sempre un ottimo modo per finire (e pure per cominciare)

mr.Hyde ha detto...

Giustissimo, dalla prima all'ultima parola! Certo, non è una bella consolazione scegliere il male minore: l'ideale sarebbe il bene comune, ma forse allo stato attuale è pretendere troppo..
Ciao,Baol.