cassetti confusi

cassetti confusi
A SCUOLA DALLO STREGONE

lunedì 8 ottobre 2012

TREES AND TRIPS


Gli alberi di ulivo, sopra il loro tronco contorto, pieno di nodi  e numerose cavità, conservano storie infinite di personaggi, di mostri, di eroi, di guerre e di amore.Scolpite come bassorilievi sul pesante portone di un tempio...Basta osservarli con calma e indirizzare la propria immaginazione verso un viaggio alla scoperta di  mondi ancestrali..



Le ricerca di queste immagini ed alcune foto che sono comparse sul  Buio e le intenzioni  sul post dedicato agli alberi gemelli , mi hanno spinto a realizzare questo video, con una splendida sondtrack di Jimi Hendrix.


VIDEO: TREES AND TRIPS  (3.16 min)






18 commenti:

Ambra ha detto...

Quanto è vero quello che hai detto sui mondi ancestrali. Questi tronchi stupendi hanno vissuto storie misteriose, hanno guardato battaglie intorno a loro, visto feriti, uomini diversi e ancora ci guardano immobili e grandiosi.

mr.Hyde ha detto...

Hai colto l'essenza del post, Ambra. Aggiungo che, osservando con attenzione, riesci a vederli impressi sul tronco, sulla corteccia, tutti questi personaggi e queste avventure.Ed ognuno di noi li vede in maniera diversa.
Buona giornata!

magar ha detto...

Be....
Innanzitutto, devo dire che solo Jimi poteva creare l'atmosfera giusta per il tuo splendido lavoro.
Poi..ci sono gli ulivi, nelle cui rughe leggi la storia degli uomini, e di fronte ai quali ti smarrisci.
Come fissando le stelle, ascolti le storie che ti sussurrano, tornando un pò bambino.
Sono gli esseri viventi che prediligo, e questo tuo Post mi regala emozioni che parevano sopite.
Ciao friend...
grazie.

Alligatore ha detto...

Sei un genio panico ...

mr.Hyde ha detto...

Si magar, tant'è che ho montato i primi due o tre fotogrammi e l'ho aggiunta subito, e poi musica e immagini hanno camminato insieme..Sono molto affezionato agli alberi in generale ed in particolare agli ulivi, penso che siano portatori di storia e di arte. Per il resto, sono io che ti ringrazio tanto per le gentili parole.
Un caro saluto, amico.

mr.Hyde ha detto...

Eh eh..nel senso 'de paura'? Sei molto gentile amico, troppo buono...Pero' è vero: mi piace sorprendere, e questo è già un buon risultato. Grazie ancora.

Adriano Maini ha detto...

Lo hai trasformato, si', l'ulivo, albero tipico delle mia parti! :))

Roscio ha detto...

Io ho visto segni espressionisti e colori pop in atmosfere psichedeliche. Are you experienced? Ciao Hyde

Zio Scriba ha detto...

Che suggestiva e inquietante magnificenza, in questa Natural Art...
Anch'io a volte mi sorprendo ad ammirare ceppi o tronchi come se mi trovassi in un museo.

Un abbraccio.

Ernest ha detto...

mi sono venuti in mente gli Ent del signore degli anelli... bagagli di quotidianità

mr.Hyde ha detto...

Perfetto il riferimento all'espressionismo ed al pop, Roscio: do you like Hendrix?.. Ciao!

mr.Hyde ha detto...

Vero, bella la Liguria con i suoi ulivi..Ciao Adriano!

mr.Hyde ha detto...

Mi capita spesso di fotografare gli alberi di ulivo, anche bruciacchiati: Ho una specie di legame indissolubile con queste creature.. Un caro abbraccio a te!

mr.Hyde ha detto...

Certo, è vero, ho anche visto il film!..Molte immagini ci rimangono impresse, e al momento giusto vengono fuori, inevitabilmente.E' un po' quello che c'è scritto all'inizio del blog, in corsivo, sotto il titolo. Ciao Ernest.

Er cicerone ha detto...

Il video è interessante. Forse un po' inquietante.

mr.Hyde ha detto...

Beh, sono contento abbia suscitato il tuo interesse! Ciao, Er Cicerone!

Berica ha detto...

Liberata, l'immaginazione ha preso il potere.

Marcuse scriveva: l'immaginazione è l'unico strumento capace di comprendere le cose alla luce della loro potenzialità.

Chapeau! :-)

mr.Hyde ha detto...

Va beh, dopo un commento così lasciato su questo post, rimango sospeso a mezz'aria per le prossime 24 ore..
Grazie mille, Berica!