cassetti confusi

cassetti confusi
A SCUOLA DALLO STREGONE

martedì 1 ottobre 2013

I VIAGGI "HARD COST" IN SICILIA



Uno dei  tanti viaggi "hard cost"  in Sicilia, del quale, a triste testimonianza, è rimasto un rottame non più galleggiante. Immagino le condizioni della povera gente che lo riempiva, non proprio da crociera di lusso. Spero che abbiano trovato in questa terra, condizioni e prospettive migliori..

Dedicato a coloro che l’hanno sperato ma non sono riusciti ad approdare..



22 commenti:

francesco zaffuto ha detto...

è incredibile pensare a quella mia povera Sicilia che io ho abbandonato perché non mi dava un lavoro ora diventata terra promessa di tanti disperati. E' tragico pensare a tutti questi uomini che si muovono alla ricerca di un pezzo di pane e alla ricerca del riconoscimento della dignità del proprio io.
Nello spostarsi continuamente più in là cercando, ho visto partire giorni addietro mio figlio per cercare un lavoro a Londra perché a Milano non ha trovato. Abbiamo bisogno di un mondo migliore, e la nostra patria è il mondo intero e il nostro desiderio consta di due parole pane e libertà. ciao

mr.Hyde ha detto...

Le tue parole mi commuovono, un pò perchè anch'io ho due figli che, tra l'altro, sono molto più piccoli del tuo e non hanno ancora capito come funziona (non funziona) la realtà e che quindi anche loro vi si troveranno scaraventati senza averlo voluto.Un pò perchè condivido che tutti siamo cittadini del mondo e confini e barriere sono una invenzione tragica di nostri simili stupidi. Non so che altro aggiungere se non che condivido quello che hai scritto e ringraziarti.
Buona giornata, Francesco.

m4ry ha detto...

Ieri mi sono intristita molto nel vedere le immagini al telegiornale...di tutta quella povera gente disperata..il pensiero è andato a chi non è sopravvissuto..e l'altro pensiero è andato all'atteggiamento di indifferenza di chi passava e faceva lo slalom tra i cadaveri..ma come si fa ? Ma cosa siamo diventati ?? E poi ho pensato alla disperazione..disperazione che sembrava non appartenere a noi italiani...e invece..come siamo messi male. Ho paura mr. Hyde..ho paura per questo futuro incerto, e posso capire la tua posizione, le tue paure e le tue preoccupazioni, sei padre...Che mestiere difficile..ti abbraccio.

mr.Hyde ha detto...

Anche quello scrivi tu mi trova pienamente d'accordo, cara Mary. La cosa che mi ha fatto stare veramente male è stata l'indifferenza: gente che stava facendo lo jogging che ha continuato tranquilla il proprio percorso fottendosene dei cadaveri allineati lungo la spiaggia.Queste sono scene surreali.Fortunamente ci sono sono state persone che si sono date da fare ed hanno dato una mano, molto generosamente, come è nell'indole della stragrande maggioranza dei miei conterranei...
Le paure..le paure ce le teniamo ma nello stesso tempo ci diamo da fare perchè la notra vita e quella dei nostri figli possa cambiare in meglio, anche se le attuali condizioni sonon cacca.
Un grosso abbraccio!

m4ry ha detto...

Si...sono cacca, e chi siede in parlamento gioca di strategia con il solo fine di rimanere con il culo incollato alla poltrona... E oggi, l'ennesimo colpo di scena del nano...ma ti rendi conto ? Ma questo quando comincerà a pagare per i danni che ha cagionato e che continua a cagionare alla nostra nazione ? Il fatto e' che quasi non mi sorprende più nulla, e non è bello...questo e' il teatro degli orrori !

mr.Hyde ha detto...

Eh, chi siede in parlamento tiene il suo culo incollato alla poltrona..E da un pò di tempo che vorrei dedicare qualche post a questo argomento, ma credimi, sono troppo nauseato, scoraggiato, incazzato dalle performances di questi smidollati, ignobili, incapaci, succhiasangue, parassiti, servi, geneticamente servi,servi per vocazione.Berlusconi mi ha sfinito. Con me, personalmente, debbo ammetterlo, ha vinto la sua battaglia: non conosco essere umano al mondo e nella storia che abbia avuto la sua tenacia, il suo attaccamento al potere, così morboso, così maalto da far passare in secondo piano ogni cosa, anche la sua stessa dignità. Questo qui, anche da morto, continua a dibattersi,incredibilmente, senza pietà, insopportabile.E' morto, lo sa ma non vuole ammetterlo.Che sia una forma cronica di narcisismo? ...E' proprio un gioco al ribasso.

Blackswan ha detto...

Una tragedia immensa di cui fondamentalmente non frega un cazzo a nessuno. Emblema dei nostri tempi,piaga dell'umanità.

Anonimo ha detto...

vero. un tragedia che non interessa nessuno.
e tutte le parole che possiamo dire risultano vuote ed inutili.
prendi una persona comune, e chiedigli a cosa rinuncerebbe per salvare uno di questi poveretti...
l'indifferenza dei politici rispecchia quella del popolo italiano.
ciao bro
magar

mr.Hyde ha detto...

Difatti la cosa più sconcertante è questa diffusa indifferenza. Non solo rispetto a questo gravissimo fenomeno, ma in generale rispetto a quello che non riguarda direttamente la sfera personale...

mr.Hyde ha detto...

Non c'è alcuna iniziativa a livello nazionale e sopratutto a livello internazionale per arginare questo fenomeno.Questa povera gente scappa da un paese in guerra, paga per un viaggio in condizioni bestiali, viene trattata in maniera disumana e molte volte muore prima di vedere avverato il proprio sogno. Un sogno fasullo perchè anche da noi verrà sfruttata e maltrattata e capirà che il benessere anche in Italia è ormai solo un miraggio! Ciao caro amico.

Nella Crosiglia ha detto...

Quanta tristezza in queste immagini, che ormai vediamo con una certa assiduità e che ce le fanno anche passare con una certa indifferenza di fondo, come se fosse tutto normale e scontato..
Anche questa , purtroppo , è la vita!
Abbraccio forte, amico mio!

mr.Hyde ha detto...

Anche oggi è successo un incidente terribile : ha preso fuoco un barcone pieno migranti nel pressi di Lampedusa.Finora sono stati recuperati 85 cadaveri..Non ho parole.. Un abbraccio, Nella.

Ambra ha detto...

Povera gente alla ricerca della possibilità di sopravvivenza per sé e per i propri figli, che spesso gli viene negata. Quanto è triste tutto ciò. Ancora una volta bisogna dire che la vita è così ingiusta verso tanti.

mr.Hyde ha detto...

In questi tentativi disperati molte persone stanno morendo, alcuni per scappare dalla guerra, altri per scappare dalla miseria..
Una realtà davvero terrificante che bussa alle nostre porte.
Ciao Ambra.

Ernest ha detto...

una vergogna che passa davanti agli occhi del mondo che si indigna per qualche minuto accantonando tutto subito dopo, dimenticandoli

mr.Hyde ha detto...

E' vero: solo le autorità e gli abitanti di Lampedusa hanno reagito con generosità e abnegazione. Mentre l'Europa delle grandi democrazie, intenta solo a fare quadrare i conti, stava a guardare dalla finestra. Del resto anche l' Italia, devo dire, al di là del presenzialismo, di concreto ha fatto ben poco, fino ad oggi..

Cirano ha detto...

terribile, terribile!! Ma è venti anni che combattiamo...inascoltati, vittime di leggi liberticide e razziste!

mr.Hyde ha detto...

Ci risiamo: bisogna che succeda una tragedia per rendersi conto di certe aberrazioni.Quanti altri morti ancora prima di aiutare queste persone, innanzitutto buttando nella spazzatura quella legge ?..

Alligatore ha detto...

Sono senza parole ...

Baol ha detto...

*silenzio*

mr.Hyde ha detto...

In effetti una tragedia di queste proporzioni e con queste modolità annichilisce..

mr.Hyde ha detto...

si, la migliore forma di rispetto...