cassetti confusi

cassetti confusi
A SCUOLA DALLO STREGONE

domenica 24 agosto 2014

HO PORTATO LA FRITTURA

Come nel famoso  libro di Hemingway, (c'è anche un film con Spencer Tracy protagonista) "Il vecchio e il mare" sono riuscito a portare a riva il mio trofeo: un calamaro gigante. Mi è andata meglio, il grande marlin fu mangiato dai pesci durante il tragitto di ritorno e restò solo la lisca, la mia preda  si è mantenuta pressochè integra ma è stata una dura battaglia...
Tutto pronto per la sagra del calamaro, siete invitati tutti, al molo dei Cassetti Confusi naturalmente! Qualcuno porti del vino bianco..



   
La mia esistenza è legata al mare, i miei avi dovevavo essere pescatori o marinai di ventura, commercianti di spezie e tessuti colorati con porpora . Ho visto anime erranti riempire battelli di legno e sparire fra le onde,  e tante volte mi sono chiesto cosa ci rende veramente liberi... 

PROCOL HARUM - A SALTY DOG


31 commenti:

MikiMoz ha detto...

Oh beh,,, io torno attivo online e mi trovo questa sagra del calamaro?? OTTIMOZ!! :)

Moz-

mr.Hyde ha detto...

@ MikiMoz:
Bentornato!Una frittura oceanica un pò pesantuccia però in questo periodo di sagre ci può anche stare!

m4ry ha detto...

Aspettami che arrivo con il vino bianco...o magari con un buon rosso da bere bello freddo, come il negroamaro "Fichimori"...alla sagra del calamaro non si può mancare...che poi, io li adoro i calamari :)

Un abbraccio e buon divertimento :)

mr.Hyde ha detto...

@ mary:
Certo che ti aspetto.Il negroamaro Fichimori non l'ho mai assaggiato, penso che sia buono, forse anche 'strong'.
Ciao, buona serata e un abbraccio a te!

m4ry ha detto...

E' un vino rosso molto particolare, si lascia bere che è un piacere..scende alla grande ;)

Alligatore ha detto...

Be', visto che si parla di bere, arrivo io... e bella anche la colonna sonora dei mitici Procul Harum(ti ho mai raccontato di quella volta che gli ho sentiti dal vivo?... suonarono in riva al lago, che, come dice Capossela, è un mare con il recinto ...).

Blackswan ha detto...

Dammi l'indirizzo e arrivo. Di vino, ne porto un barile :)

Paolo Esse ha detto...

Il mare è tutto è la vita, almeno io non potrei farne senza.
Nero d’Avola può andare ??
Felice fine d'agosto amico mio
Paolo

mr.Hyde ha detto...

@ mary:
Mhh debbo assaggiarlo per forza.Vedo di procurarmelo!

mr.Hyde ha detto...

@ Alligatore:
Allora un prosecco di Valdobbiadene ghiaccato per cominciare e poi?..Davvero un grande gruppo i Procol Harum!

mr.Hyde ha detto...

@ Blackswan:
A molo dei Cassetti Confusi, stiamo scaricando il pesce.Grazie per il vino!!

mr.Hyde ha detto...

@ Paolo:
Caro amico, dove abito io, quel vino esce fuori anche dai rubinetti!!eheh..Un buon fine-estate anche a te!

Berica ha detto...

L'abbinamento perfetto è con un "Tocai" (che non si può più chiamare così) vino bianco secco, di carattere, che pulisce il cavo orale con la frittura di paranza.
Porto quello biodinamico che non lascia nessun mal di testa del giorno dopo... possiamo berne quanto ne vogliamo!

mr.Hyde ha detto...

@ Berica:
Ottimo vino! Lo conosco.Anche un "Bianco da nera"(siculo) non sarebbe male..Dobbiamo organizzare un incontro eno-gastronomico, ragazzi.
E' il termine "biodinamico" (puoi berne quanto vuoi) che mi mette a posto con la coscienza..eheh..

mr.Hyde ha detto...

@ Berica:
..perchè non si può chiamre più "Tocai"?

Giulio GMDB© ha detto...

Preferisco la grigliata di pesce (come ho fatto ieri) alla frittura: è più leggera ed il mio stomaco non è più un macina-sassi come una volta... :-)

Giulio GMDB© ha detto...

Tocai, per legge comunitaria, può essere solo quello prodotto in Ungheria... Nemmeno sul vino l'Italia non riesce a far valere le proprie ragioni :-(

mr.Hyde ha detto...

@ Giulio GMDB:
Si anch'io preferisco la grigliata.E' anche più veloce da preparare.Mi è capitato di andare a pescare in barca vicino e riva e fare un grigliata di quello che avevamo pescato, senza bisogno di farina, uova e olio per la frittura..

mr.Hyde ha detto...

@ Giulio GMDB:
Ah, questa è proprio una stronzata, se pensi che in giro per L'Europa si produce vino italiano sciogliendo una polvere in acqua.Chi ci protegge da quelle sofisticazioni?Non ci posso credere..

Ninfa ha detto...

Avevo riascoltato "a salty dog" proprio pochi giorni fa (su internet)e l'ho fatto anche ora: è sempre un ascolto suggestivo, una lentezza che fa viaggiare la mia mente...non solo in mezzo al mare, ma anche indietro negli anni, bellissima. Bello anche il calamaro che hai catturato Hyde, complimenti, alla sagra ci vorrei molto volentieri, anzi eccomi qui che passeggio sul molo dei Cassetti confusi!

mr.Hyde ha detto...

@ Ninfa:
Allora ricorderai anche 'She came in trough the bathroom windows' cantata da Joe Cocker che era la sigla iniziale di 'Avventura' programma bellissimo di cui 'A salty dog 'rappresentava la sigla di chiusura.Belle canzoni, bel periodo della nostra vita.Ah, ecco ti sto salutando, ciao Ninfa!

Berica ha detto...

Tocai è un copyright ungherese. In Italia possiamo chiamarlo "Tai", la versione vicentina un tempo chiamata tocai rosso )che è poi una grenache), o "Friulano" quello bianco da vitigno tocai di cui facevo menziome nel primo commento; si abbina benissimo per il prossimo incontro eno-gastronomico senza rimpianti :-)

mr.Hyde ha detto...

@ Berica:
Oh che bello: grazie per la precisazione.La denominazione "Tokaj" (non Tocai)riguarda un tipo di vino che non ha le stesse caratteristiche e che è prodotto in Ungheria.Per cui la comunità europea ha preso un abbaglio. Leggo anche che "il vino ungherese è prodotto con uve Furmint ed Harslevelu, che danno un vino passito liquoroso molto alcolico, il Tocai prodotto in Italia è un vino dal colore paglierino dorato chiaro, tendente al citrino, profumo delicato e gradevole, sapore asciutto, caldo, pieno, con lieve retrogusto amarognolo".
Grazie di tutto Berica e spero di potere brindare con te di presenza!!

Anonimo ha detto...

Sono appena tornato da Istanbul...
e i Procol Harum sono una delizia.
ciao bro

Vlad Tepes ha detto...

Ma pensa cosa mi hai ricordato.
She came in through era la sigla di un programma RAI ...
E ti ricordi pure il nome, Avventura ... Quella sigla mi piaceva parecchio anche se allora non sapevo proprio chi fosse Cocker ...
Sono un patito dei vecchi programmi RAI, ho scaricato centinaia di sceneggiati, pure i più scemotti. Mi piace guardarli e, intanto, guardare l'Italia di allora, le piazze le strade i telefoni a gettone le gettoniere i bar e i baristi vestiti di bianco.
Non è solo nostalgia ...
Devo riuscire ancora a trovare Saturnino Farandola con Rigillo e la Nicolodi, però ... te la ricordi quella sigla?

mr.Hyde ha detto...

@ Magar:
Bentornato caro amico.I Procol Harum sono un gruppo con i fiocchi, mi piacevano molto anche ora debbo dire.

mr.Hyde ha detto...

@ Vlad Tepes:
Era girata benissimo la sigla iniziale in bianco e nero ricordo.Ma penso anche che su you tube ci sia.
Ti dirò a proposito degli sceneggiati e programmi RAI: c'era una grande professionalità, erano quasi tutti degli ottimi prodotti.Questo anche perchè non c'era la programmazione serrata che c'è oggi e si potevano curare meglio. Vado a vedere se trovo il programma di Farandola e Nicolodi. Buona serata!

Nella Crosiglia ha detto...

Sto imbottigliando fiascate di vino bianco...arrivo..aspettatemi!
Ti adoro!

mr.Hyde ha detto...

@ Nella:
Sarai ospite graditissima. Ti a spettiamo con ansia e con i calici in attesa di essere riempiti..
Un abbraccio!

Ninfa ha detto...

Sai che non riesco proprio a ricordarmi il programma "Avventura"? La canzone di Joe Cocker però me la ricordo molto bene...non so se perchè, nonostante i ricordi mancanti, è rimasta stampata nella mia mente, o perchè è comunque un pezzo molto famoso, ascoltato tante volte.

mr.Hyde ha detto...

@ Ninfa:
La sigla di apertura sono riuscita a trovarla: un bell'impatto.La canzone di Joe Cocker è di gran lunga più bella dell'originale dei Beatles ( in "Abbey Road").Si trattava di documentari sulla natura e imprese di esplorazione in luoghi impervi o sconosciuti, alla scoperta di popoli lontani, e culture diverse. Ti do il link dell'apertura.
http://youtu.be/qd7RLCws1qw