cassetti confusi

cassetti confusi
A SCUOLA DALLO STREGONE

mercoledì 27 gennaio 2016

27 GENNAIO: PER NON DIMENTICARE..

Com'è povero parlare per associazione di idee, sfiorare appena un argomento così delicato.. Però, in fondo, è meglio fare parlare le immagini e trovare delle analogie tra di loro: la storia si ripete perchè la storia è fatta dagli uomini e gli uomini hanno il bene e il male dentro..Lottano per vivere, per le proprie idee, lottano per la loro libertà alcuni non hanno trovato sulla loro strada inaspettati mostri assetati di sangue, altri non hanno ancora trovato un posto dove riposarsi, costruire una casa, piantare un orto, lavorare e condurre una vita decorosa. "Cammina,cammina, cammina", come si legge nelle favole, un giorno sono sicuro che troveranno il loro "sito". 








OSIBISA -WOYAYA


We are going
Heaven knows where we are going
We will know we're there
We will get there
Heaven knows how we will get there
We know we will
It will be hard we know
And the road will be muddy and rough
But we'll get there
Heaven knows how we will get there
We know we will
We are going
Heaven knows where we are going
We will know we're there


12 commenti:

Lucien ha detto...

E attraverso le immagini aveva parlato Ettore Scola con questo poetico e toccante corto:

https://youtu.be/ks8gqngvF_A

Un abbraccio

Ambra ha detto...

Le immagini sono più sconvolgenti delle parole. Quando sono stata ad Auschwitz è stato tremendo, insopportabile, vedere un mucchio gigantesco di scarpe di bimbi che narravano di quei piccoli bambini.

Alligatore ha detto...

Senza parole ...

mr.Hyde ha detto...

@ Lucien:
Mi hai fatto un bel regalo: non l'avevo mai visto, eppure sembra che abbia ispirato il mio post!..
Le scene in bianco e nero, quello che succede, persino il rumore dei passi, la musica in sottofondo, tutto il gioco che fa la macchina da presa, sono una grande lezione di regia cinematografica. E poi c'è sempre lo spazio per l'ironia, per la speranza..Tutto quello che ha fatto Ettore Scola mi piace.Grazie Lucien, un abbraccio a te.

mr.Hyde ha detto...

@ Ambra:
Tutto quello che è stato fatto da questi mostri guidati da un demone impazzito, al cui confronto i taglia gole auto esplodenti sembrano boy scout, non trova e non troverà mai alcuna spiegazione logica, nulla di umano..

mr.Hyde ha detto...

@ Alligatore:
eh..si, senza risposte..

Sandra M. ha detto...

Analogie visive drammaticamente attuali.

mr.Hyde ha detto...

@ Sandra:
Ciao Sandra , sono proprio contento di rivederti!

Berica ha detto...

Grazie @mr.Hyde e grazie @Lucien

mr.Hyde ha detto...

@ Berica:
Su questi argomenti non si può che essere d'accordo, specie in
questo periodo storico di deriva.. Grazie a Berica.

Nella Crosiglia ha detto...

Una canzone meravigliosa....con la speranza di trovare vermaente" il luogo" dove essere tutti uguali, senza alcuna distinzione nella giusta via...
Un'utopia? può darsi, ma ci proviamo!
Baci caro!

mr.Hyde ha detto...

@ Nella Crosiglia:
Gli Osibisa sono stati un gruppo eccezionale che già negli anni '70 affrontava problemi chE sono ancora di grande attualità e, a parte quello, non finIrei mai di ascoltare la loro musica.Un bacione anche a te cara Nella!