cassetti confusi

cassetti confusi
A SCUOLA DALLO STREGONE

sabato 25 giugno 2011

ALAN FORD IN SOFFITTA


Nel lontano mese di giugno del 1969 mio fratello Sal  partì  per farsi un giro nell' allora Jugoslavia, con altri due amici, muniti di tenda e sacchi a pelo..On the road, come li immaginavo io, alla maniera di Jack Keruac, che, come racconta in "Angeli di Desolazione", nell'estate del 1956 era andato a fare l'avvistatore di incendi sulla cima della Desolation Peak..Già da allora ero affascinato della Beat Generation ed anch'io avrei voluto partire con loro ma avevo 12 anni, e , francamente sarei stato di peso..
Al ritorno mio fratello mi portò in regalo un bel coltellino con il manico d'osso e con la custodia di cuoio, scomparso, putroppo, nel corso degli anni, ed il primo numero di ALAN FORD comprato lì..
Il fumetto ha resistito, grazie anche mio fratello minore Lam che l'ha religiosamente conservato in mia assenza...





In quel periodo si ascoltava molta bella musica a casa mia..Questa è una delle mie canzoni preferite:

The Doors  -  Love street

25 commenti:

Lucien ha detto...

Uno dei miei fumetti cult. E a proposito di Doors, (forse lo sai già) in questi giorni è uscito questo film con materiale indedito:

www.mymovies.it/film/2009/whenyourestrange/

Chissà com'è!

mr.Hyde ha detto...

@Lucien:
Sarà sicuramente interessante - non lo sapevo, grazie per l'informazione..
Ho richiesto il passaggio in Tv..Mi avviseranno via mail un giorno prima della messa in onda..azz..mi piace la cosa... avevo visto il film di Oliver Stone e l'ho apprezzato..ma sì..ben fatto..Va guardato come un film, non come biografia.. Aspetto il documentario.

Ambra ha detto...

Un reperto importante rimasto in vita grazie al fratellino! Due cose incredibili!

mr.Hyde ha detto...

@ Ambra:
Il reperto insieme ad altri preziosi numeri era stato "sequestrato"...Il fratellino mi aveva chiesto un esoso riscatto!...Ma poi si è convinto...
Ciao!

Alligatore ha detto...

Grande immagini, grande musica, gran bei ricordi di alcuni pezzi geniali del secolo breve. Forse vado a vedere il film segnalato da Lucien ...

Ninfa ha detto...

Anche se non ho mai letto Alan Ford, certo è emozionante vedere un fumetto di allora, addirittura il primo numero...Più o meno negli stessi anni del viaggio di tuo fratello, anche il mio più grande, le cui iniziali coincidono, partiva con i suoi amici per un viaggio "on the road", in Spagna però. Ed io allora avevo pressapoco la tua età. Le canzoni però che ascoltavo erano diverse...Ciao!

mr.Hyde ha detto...

@ Alligatore:
Mi sento un po' stupido nell' andare a ripescare queste immagini e questa musica, forse perchè sono rimasto molto legato alle emozioni che suscitano..Però noto che sono emozioni condivise..grazie!
Se guardi il film, fammi sapere cosa ne pensi..Un saluto.

@ Ninfa:
Divertente questa coincidenza: mi immagino le nostre facce deluse mentre vedono partire i più grandi "per l'avventura", poi , più avanti anche noi avremmo avuto la nostre rispettive " on the road.."
Cavolo, bel periodo della mia vita.. si, ascoltavo la stessa musica di mio fratello alla radio, o dal " radio - giradischi" (una roba enorme..)
Un saluto anche a te!

Zio Scriba ha detto...

io leggevo solo Tex e Topolini (personaggio preferito, di gran lunga, Paperino)... ne leggevo a quintalate, e il mio sogno era avere abbastanza soldi da comprare le collezioni complete (ogni volta che si andava in un posto nuovo, facevo diventare matti i miei con la ricerca di edicole che tenessero "i Tex arretrati")... da secoli non li tocco più, ma ne ho ancora la cantina piena... :)

mr.Hyde ha detto...

@ Zio Scriba:
Topolino lo leggevo un po' meno ma Tex mi piacevamo tanto, bei disegni, anche Zagor..Non sono riuscito mai a completare una raccolta..mi è sempre mancata la costanza..mi hai fatto venire in mente Paperon dei Paperoni dentro il suo enorme palazzo a forma di salvadenaio, pieno di soldi...Un mondo fantastico..Ti mando un caro saluto!

Ernest ha detto...

fantastico!

mr.Hyde ha detto...

@ Ernest:
Grazie...Sei invitato ad una visita in casa De Paperoni.... Tasche rigorosamente cucite!

chaillrun ha detto...

io sono cresciuta a pane e Topolino, anche se m'ero identificata parecchio con Paperino :) poi Mafalda .. poi basta penso.

Si torna quando vuoi da me: allarghiamo così la buona compagnia che c'è ..

mr.Hyde ha detto...

@ chaillrun:
Mafalda era una monella..vero? Un po' come Susy in "Linus"..
Si, torno..la compagnia promette..Ciao!

Maraptica ha detto...

Alcuni oggi perdono il loro valore materiale per arricchirsi del valore che solo i ricordi sanno dare :)

mr.Hyde ha detto...

@ Maraptica:
Per me i ricordi sono come degli appunti di quello che ho vissuto...
Putroppo ho una memoria labile per cui li uso per avere una percezione migliore degli anni che ho passato...Non è nostalgia ma divertita rivisitazione..Il resto lo accantono, specie quando so che è dannoso..
Spesso la rimozione è automatica....
Invece oggetti, suoni,immagini, anche odori risvegliano emozioni o sensazioni riposte in un altro luogo del cervello, che non è archivio ma qualcosa di meno definito e definibile....

TuristadiMestiere ha detto...

ma pensa: la mia adorata sorellina minore è invece come un buco nero. Tutto quello che finisce in un breve raggio intorno a lei viene risucchiato nel nulla...merito a tuo fratello, allora!!! ;)

mr.Hyde ha detto...

@ TuristadiMestiere:
Non solo, ma mi ha conservato in ottimo stato un bel po' di LP che non pensavo più di avere...Un eroe!

Maraptica ha detto...

Mi correggo perchè mi rendo conto solo ora che ho scritto "oggi" e non "oggetti"... chissà a cosa pensavo. Ma credo abbia capito ugualmente, visto la tua risposta. Per quanto riguarda i sensi, cambia il canale... qualcosa che il "corpo" riconosce. Qualcosa che riporta a galla le sensazioni. I ricordi diretti, tenuti a mente, spesso sono rivisitazioni della nostra vita. Almeno così vale per me.

mr.Hyde ha detto...

@ Maraptica:
Si..avevo immaginato..Condivido quello che dici:
il ricordo ha un suo posto in "archivio" e, quasi sempre sai dove andarlo a ripescare. Vi sono sensazioni o immagini che girano per alcune parti del nostro cervello che non hanno subito un processo di codifica, non hanno un posto in archivio, ma sono risvegliate da suggestioni o da "input sensoriali"..

mark ha detto...

Un po' di Remake non fa mai male perchè ci aiuta a non dimenticare chi siamo.
Un salutone.

mr.Hyde ha detto...

@ mark:
..si,..anche quello che abbiamo fatto..così, tanto per fare un ripasso..fa bene..Un caro saluto anche a te.

chaillrun ha detto...

non fare mai più il villano con me ..:D

grazie del link!

felice settimana :) ciao

mr.Hyde ha detto...

@ chaillrun:
Bhe..ogni tanto fare il villano ha i suoi vantaggi!..
Un caro saluto.....

Anonimo ha detto...

Che facciamo..Lo vendiamo questo fumetto.?:-)
Un caro saluto:-)
MB
Responder a Marcobrian@live.com

mr.Hyde ha detto...

Ti ringrazio di avermi scritto, vengo a rispondere alla tua mail. Un caro saluto anche a te.