cassetti confusi

cassetti confusi
A SCUOLA DALLO STREGONE

sabato 17 settembre 2011

COLLAGES ESISTENZIALI - IN SOFFITTA -


Indubbiamente i COLLAGES DADAISTI avevano fulminato la nostra attività percettiva: un corto circuito aveva interessato un vasta zona del nostro cervello. (E’ l’emisfero destro che conduce i giochi quando ci si ritrova in trance autoipnotica – in quella parte sono allocate la fantasia,  l’immaginazione, la visualizzazione creativa…). Metà anni ’80, gravitavo (anche) attorno ad un gruppo di poeti creativi  che giravano locali e birrerie di Torino e dintorni...





H -DEMIA, era il nome del gruppo che si esibiva  in performances di “Poesia Multimediale” ( un misto di suoni, voci , immagini, musiche..), io curavo le  “soundtracks“, ma ho partecipato anche alla creazione ed al montaggio di molte di  queste esternazioni artistiche, dalle quali spesso  il pubblico andava a casa fortemente scosso… E’ stato un periodo molto vario ed interessante della mia vita..


Laika - In The Cold Night





Miles Davis - Solar


Ultimamente, sempre in soffitta, dove mi spesso mi sto recando per trovare motivazioni alla mia permanenza terrestre, ho trovato interessanti reperti tratti dai miei quaderni di appunti e da una rivista chiamata P.O. BOX, che in quel periodo circolava tra  i poeti multimediali e i cultori della MAIL ART…  




Mick Karm e Dvid Sylvian - When Love Walks




9 commenti:

Alligatore ha detto...

Creativi a tutto tondo ...

Sandra M. ha detto...

Che belli. Sembrano tirature a ciclostile....

mr.Hyde ha detto...

@ Alligatore:
..Creativi ..tutti matti!

@ Sandra M
Il nostro "grafico" era il più fuso di tutti (anche se è difficile stilare una classifica): componeva le pagine, prendendo un pezzo scritto da uno, i disegni fatti da un altro...li univa.e poi faceva le fotocopie nell' ufficio dove lavorava.....il ciclostile sarebbe già stato un lusso...

Blackswan ha detto...

Un progetto davvero interessante.In quegli anni,ricordo,era un proliferare di movimenti spontanei,autonomi e forieri di interessantissime iniziative.Molto artigianato culturale e tanta passione.Soprattutto,si stava insieme e si creava.

Zio Scriba ha detto...

Sublime! Più che una soffitta, una via di mezzo tra un museo di Arte Vera e un'isola del tesoro... se poi è davvero un luogo fisico, invidio la tua possibilità di perdertici dentro per qualche prezioso momento... Splendidi i disegni, belli i versi del Dio troppo vecchio, carinissime le favole rivisitate, soprattutto il principe contento di ritornare Rospo... Ci sarebbe da progettare una rivistina controcorrente, come quelle su cui scriveva Bukowski, dove il Taccuino più o meno sporcaccione potrei tenerlo io... :))
Buona domenica, mon ami!

Ambra ha detto...

Caspita che meraviglia! Sono bellissimi.

mr.Hyde ha detto...

@ Blackswan:
Lo stare insieme e creare è verissimo! Ci si divertiva da matti.A volte venivano fuori cose interessanti...Molte altre no..Però c'era il piacere di provarci.. I ragazzi di oggi sono forse più concreti, tendono a finalizzare anche la loro creatività, ma sono più preoccupati ed hanno meno entusiasmo ; probabilmente considererebbero una perdita di tempo lo stare insieme non "razionalmente organizzato".

@ Zio Scriba:
Ti sono grato per le parole di elogio, zio Nick!...Il luogo fisico esiste davvero: sono due stanzette, una normale ed una appena più grande di uno sgabuzzino nel mezzo di una chiara, assolata terrazza mediterranea, dalla quale, affacciandoti intravedi il mare tra i tetti...Mezzo secolo di storia di cianfrusaglie, molte buttate via - altre tenute....
La "rivistina controcorrente" proposta da te è una grande idea e mi trova subito entusiasta sostenitore...Io la vedo come una serie di ritagli di scritti e immagini cuciti senza un tema apparente ...Bello, bello..Il Taccuino sarebbe il boccone prelibato...Ti contatto via mail per organizzare la cosa...Grazie ancora di tutto.Mi fai contento!.. Anche tu, se hai qualcosa in mente scrivimi.Comincio a pensare alla veste grafica....A prestissimo.Un abbraccio.

@ Ambra:
Ti ringrazio tanto! Sei gentile.

PAOLO F. ha detto...

Direi che esternavi benone senza tanti perchè...
Di Miles Davis adoro il lavoro con Marcus Miller :Mr Pastorius.

Paolo

mr.Hyde ha detto...

@ PAOLO F.:
Troppo buono, grazie!..
Ascolti buona musica..Mr Pastorius è bella, piacevole. Amandla,(suona anche Kenny Garrett ed altri ottimi musicisti) mi piace molto...ma tutto quello che faceva Davis mi piace..A proposito di Davis e Miller ascolta questi : (insieme George Benson, Al Jerreau, Herbie Hancock, Marcus Miller):
http://www.divshare.com/download/15760485-3bb