cassetti confusi

cassetti confusi
A SCUOLA DALLO STREGONE

martedì 25 ottobre 2011

ATTREZZI CONFUSI A RIPOSO E ALTRI CASSETTI

 Mi vergogno un pò a tornare su questo blog dopo un periodo di silenzio, ma lo faccio volentieri, per dare un segnale di vita...  Così oggi pubblico un paio di foto di attrezzi a riposo e cassetti confusi - per non perdere l'abitudine. Ogni immagine ha un tema ed un titolo.


DATECI LAVORO, NON DEBITI - ( CI BASTANO I NOSTRI )
sottotitolo "Attrezzi confusi a riposo"
                                                                                                                              foto by uforchettinable


Franco Battiato - Prospettiva Nevski





COME SOPRA
                                                                                                    foto by uforchettinable


Sara McLachlan - Blackbird




'HO FATTO IL MILITARE A CUNEO'
                                                                                                                                    foto by uforchettinable


Neil Young - Out On Week End




'IO INVECE HO FATTO IL SERVIZIO CIVILE A TORINO'
                                                                                                                            foto by uforchettinable


David Bowie - Changes



24 commenti:

Ambra ha detto...

Questa rivisitazione in vecchi cassetti suona malinconica e anche un po' amara.

mr.Hyde ha detto...

@Ambra:
Hai colto perfettamente il senso di questo post...
..però lascio sempre qualche spiraglio e fido nei cambiamenti.
Grazie Ambra, buona giornata.

Berica ha detto...

πάντα ῥεῖ ὡς ποταμός
panta rei

Zio Scriba ha detto...

Quanta bellezza e intelligenza, per un semplice post! Tra immagini, parole e musica sei riuscito a far amare gli "attrezzi" anche a un negato della manualità come me, uno che per piantare un chiodo deve chiamare in soccorso il fratello... :D
Ciao!

Baol ha detto...

Non ci crederai ma la foto degli attrezzi mi piace proprio tanto, tutti quanti e tutti insieme!!

Da collezionista di sottobicchieri da birra, quelli dell'ultima foto sono mooooolto interessanti! :)

Alligatore ha detto...

Bei colori e suoni perfetti per l'occasione. Suonala ancora Sam.

Ernest ha detto...

invece sono davvero belle!

mr.Hyde ha detto...

@Berica:
Navigare lungo il 'ποταμός' di Eraclito, alla ricerca dei "Changes" di Bowie:
"...Non so ancora cosa stavo aspettando
E il mio tempo passava irruente
Un milione di vicoli ciechi
Ogni volta che pensavo di avercela fatta
Sembrava che il sapore
non fosse così dolce
mi sono voltato per guardarmi
ma non ho colto il minimo accenno
di come gli altri vedono uno che finge
sono troppo veloce per quella prova"
Davvero non male il Duca...
Grazie Berica.

mr.Hyde ha detto...

@Zio Nick:
...Ma sei troppo gentile, grazie...Pensa che ho fotografato questi arnesi, trovandomi dentro una casa che fino a qualche anno fa era stata abitata da due coniugi anziani..Immagina il disordine,la polvere, la desolazione...nell'unico spazio che aveva resistito mi ha colpito la presenza di questi attrezzi tutti ben ordinati, accostati con criterio, quasi pronti per essere usati e questa cosa mi ha intenerito..Ho pensato che il proprietario fosse da qualche parte, lì, dentro,aspettando che andassimo via per riprenedere a lavorare.....
Ho pensato che rimaniamo anche nelle cose che abbiamo usato..

mr.Hyde ha detto...

@Baol:
Anche a me...Chissà perchè cose così semplici, apparentemente insignificanti creano in noi delle suggestioni..
Per quanto riguarda i sottobicchieri, ho solo quelli che vedi... li ho ben sistemati in un foglio A4, davanti e retro e ne ho fatto una scansione. Puoi stamparli su cartoncino spesso o su plastica, te li mando:

http://www.mediafire.com/?f7kkli5uomj3f

Ciao e grazie.

mr.Hyde ha detto...

@Alligatore:
Grazie mille Ally, ok ci provo!

mr.Hyde ha detto...

@Ernest:
Certo, sono arnesi che hanno LAVORATO...
Grazie ancora!

Blackswan ha detto...

I cassetti confusi mi piacciono tantissimo.Gli attrezzi..beh,queli sono cadaverici anche a casa mia.temo di non essere in grado di svitare una lampadiana senza le adeguate istruzioni.Belle foto,Mr.Hyde, e grandi canzoni.

mr.Hyde ha detto...

@Blackswan:
Grazie!..Sai, bisogna essere proprio stutturati in un certo modo..Io son molto bravo a smontarle, le cose..Quando le rimonto mi avanzano pezzi..insomma, fa non per me..
Buona serata da Mr Hyde
(mi sto firmando come anonimo perchè non riesco a farlo con la mia identità..)

chaillrun ha detto...

Parto da sotto: stupenda Changes di Bowie!!!
Le foto te l'hanno già detto in molti che sono belle :)
E con difficoltà mi cozza con l'immagine del lurido sacco di tela.. poi, "no" dico "non cozza per nulla".
Ma c'ho il dubbio che non essendo tuoi gli attrezzi mi faccio idee sbagliate.. maròò è solo mercoledì e sto già impantanata coi pensieri :)
ciao.

mr.Hyde ha detto...

@ chaillrun:
Allora, parto anch'io da sotto: sono le 11 ed ancora non riesco prendere contatto con la realtà, nonosatante sia sveglio dalle 7.00..i pensieri ci prendono e, quando sono troppi, ci impediscono di eleborarne altri...Pensa che Per ben tre volte ho cercato di lasciare un commento da Grace, e siccome mi sono incartato mentre pensavo a quello che dovevo fare nell'arco della mattinata, ho momentaneamente rinunciato...
Passiamo al sacco, che è un oggetto che ha come caratteristica principale l'adattabilità, nello spazio, nei luoghi, nei contenitori...Traslata al carattere questa caratteristica mi rappresenta bene...Mi adatto alle situzioni ed agli interlocutori,ed è una adattabiltà strategica, non pusillanimità intellettuale, questa elasticità mi consente di conoscere le persone meglio e dopo stabilire se continuare a frequentarle o no.Ovviamente questo succede anche con le situazioni esistenziali..Non mi piacciono gli spigoli le situazioni preconfezionate o predefinite perchè non c'è margine di discussione, non c'è improvvisazione...Lurido perchè le macchie sono tracce e fanno parte della storia personale..E poi, no, non sono ordinato e lo considero un brutto difetto perchè perdo un sacco di tempo dalla mia giornata a cercare,cercare,cercare..anche nelle mie tasche, cercare,cercare,cercare....Grazie per avermi ascoltato.Un caro saluto.

chaillrun ha detto...

Grazie a te che ti sei raccontato.
Ma tu pensa che il termine "lurido" per me è sempre stato bello, perché sa di vissuto.
Peggio era se dicevi sporco: un termine che nn mi piace, oggi troppa sporcizia gira dentro e fuori nelle persone.
A presto.

Sandra M. ha detto...

Le tue stupende foto parlano e raccontano forse meglio di qualsiasi parola. Bentornato ;O)

mr.Hyde ha detto...

@chaillrun:
Già,..penso che sia importante sentirsi coerenti con quello che si pensa....

mr.Hyde ha detto...

@Sandra:
Grazie mille!
Avrai notato che le mie foto sono molto "ritoccate", contrasti e colori esagerati,lo faccio apposta,perchè emotivamente, esprimo la mia partecipazione in questo modo...I veri fotografi non hanno bisogno del supporto informatico per ottenere questi risultati...penso che, comunque, 'il fine giustifica i mezzi'..
Un caro saluto.

Cindry ha detto...

Sei geniale... ti farei scavare un po' anche nei miei cassetti per vedere cosa viene fuori... bellissimo post!

mr.Hyde ha detto...

@Cindry:
Grazie mille, sei troppo gentile..Per quanto riguarda scavare nei tuoi cassetti, si potrebbe provare, ..uhm..chissà, magari verrebbe fuori qualche biglietto da 100 €? un blocchetto di assegni o qualche card?..
Ti mando un caro saluto.

Minerva Jones ha detto...

Io credo che questo potrebbe piacerti tanto: http://minervajones.blogspot.com/2011/10/un-museo-per-le-relazioni-che-finiscono.html
buona notte :-)

mr.Hyde ha detto...

@Minerva Jones:
Grazie per esserti iscritta ed anche per il link: effettivamente ho gradito il giro per il museo e, comunque, voglio approfondire meglio...per cui ci ritornerò..Mi piace l'idea che gli oggetti parlino di sè o che si racconti una storia attraverso gli oggetti..