cassetti confusi

cassetti confusi
A SCUOLA DALLO STREGONE

lunedì 5 agosto 2013

ANOTHER CONFUSED DRAWER


Cassetto confuso più Samba.Buona Estate..


Joao Gilberto - Vivo Sonhando


Vivo sonhando, sonhando mil horas sem fim
Tempo em que vou perguntando, se gostas de mim
Tempo de falar em estrelas,
Falar de um mar, de um céu assim
Falar do bem que se tem mas você não vem, não vem
Você não vindo, não vindo a vida tem fim
Gente que passa sorrindo zombando de mim
E eu a falar em estrelas, mar, amor, luar
Pobre de min que sò sei te amar



22 commenti:

Alligatore ha detto...

Sarà banale dirlo, con questo tuo post mi sento ancora di più in estate, e, da vero rettile, mi piace ;)

mr.Hyde ha detto...

Grazie della visita amico, ti dedico questa canzone e ti offro una
caipirinha ghiacciata!

Giulio GMDB© ha detto...

Una volta avevo pure io uno scacciapensieri come quello nel cassetto... Provato ad usare si e no 2 volte eppure mi affascinava ;-)

mr.Hyde ha detto...

Pensa che quel matto di Dizzy Gillespie, in un concerto al Regio di Torino, allora suonava e dirigeva la sua orchestra, ne ha tirato fuori uno ed ha cominciato a suonarlo (ovviamente la nota è solo una).
Se dovessimo incontrarci t'insegno ,non è difficile...
Buon proseguimento d'estate.

Nella Crosiglia ha detto...

E' vero quello che dice Alli, si sente molto l'estate , le onde , il mare , la gioia e io ?
Me ne sto rintanata in una grotta all'ombra e vi guardo...ma è un bel vedere , amico caro!!!

mr.Hyde ha detto...

Grazie Nella.
Va bene il contatto visivo a distanza, all'ombra (il che non è male in questa stagione) però...Lascia quella grotta!!!
Ciao carissima amica.

Er cicerone ha detto...

Stan Getz, al sax tenore. Che canzone delicata.Bello!

mr.Hyde ha detto...

Eh,davvero poesia musicale..Si hai ragione c'è un LP che s'intitola GETZ/GILBERTO, etichetta Verve, che qualsiasi appassionato di musica dovrebbe possedere, o conoscere o ascoltare: è un'opera d'arte.

Berica ha detto...

Sigarette karelia... estate Greca!

mr.Hyde ha detto...

Eh eh.. giusto.Lì dentro, se guardi bene, c'è il paradiso dei fumatori, fra pipe, sigarette, sigari avana etc. Io ho smesso con tutto.
Buon proseguimento d'estate, cara Berica!

Anonimo ha detto...

Ogni volta che apro un tuo cassetto mi ci ritrovo. Rivivo vecchie emozioni, mi tornano alla mente cose che credevo dimenticate, e che invece tornano prepotentemente a farmi vibrare. adoro l'Album di Stan Getz & Joao Gilberto, sono un fan dei grandi romantici del Jazz, gente come Ben Webster e Coleman Hawkins. Ogni loro Album è pura poesia...
e poi...
No, Io no. Io non ho smesso.
Anche adesso mentre ti sto scrivendo sto fumando un buon toscano, sorseggiando un ottimo cognac....
a questo non rinuncerò mai.
ovviamente c'è un sottofondo musicale. Sul mio piatto gira Sketch Of Spain...
Ciao bro

Anonimo ha detto...

Ah, dimenticavo...
sono magar

mr.Hyde ha detto...

Tanta bella musica che abbiamo ascoltato, magari in un periodo particolare della nostra vita, e magari dimenticata, insieme al quel momento stesso, poi all'improvviso spunta fuori: un qualche particolare ad essa collegato, un immagine, un suono,un gesto, un profumo, apre la porta a indefinibili suggestioni..Questo disco mi ricorda un'estate in una bel cascinale, antico da miei amici in montagna dove lo ascoltavamo insieme ad altro jazz d'autore..
E ascoltavamo anche Miles Davis con Gil Evans, fantastici: solare, drammatico Sketch Of Spain, invece celestiale, rasserenante, rarefatto, Miles Ahead..Sorgeggiando un tot di tutto..

mr.Hyde ha detto...

E chi senno'? Un abbraccio bro.

Adriano Maini ha detto...

In Brasile, in quegli anni, grandi musicisti, grandi calciatori e brutta dittatura!

mr.Hyde ha detto...

Che sintesi efficace e veritiera!Ciao Adriano.

Ninfa ha detto...

Mi sono fermata a vedere le "barchemmare", bellissimi posti, ed ora sono qui a sbirciare nel tuo cassetto estivo. Interessante...ma cos'è quell'oggetto alla destra dei sigari? Un timbro per ceralacca? La musica brasiliana dà veramente l'idea del caldo, dell'estate. E' un genere che amo molto, la trovo dolce, sensuale e triste, a volte struggente. Buona estate a te, Hyde!

mr.Hyde ha detto...

Ciao Ninfa! Hai indovinato:è un timbro professionale fatto alla vecchia maniera, quando si usava la ceralacca.Oggi si usa il volgare tampone d'inchiostro..Riguardo alla musica brasiliana hai trovato i tre termini perfetti per definirla.C'è un termine ancora vicino che i brasiliani hanno preso dalla lingua portoghese: saudade. Gilberto ha composto una bella canzone che s'intitola Chega de Saudade.
Riguardo alla musica c'è il disco di cui parlo con magar che è veramente inarrivabile.Se già non l'hai ascoltato,fallo.
Un abbraccio, e buon proseguimento di calura!

Giulio GMDB© ha detto...

Ormai non so più nemmeno dov'è finito... E comunque io sono una frana con gli strumenti: mi affascinano ma più del campanello di casa non riesco a suonare :-D

mr.Hyde ha detto...

Eh eh..volendo qualsiasi oggetto può essere uno strumento musicale.
Pensa che durante un concerto dei Pink Floyd, Sid Barret (allora ne faceva parte)uscì dal palco e rientrò con tegamino e fornello da campo, per farsi un uovo fritto dal vivo e fare ascoltare lo sfrigolìo della frittura al pubblico..

Baol ha detto...

E la samba ci sta davvero bene

mr.Hyde ha detto...

..è il ritmo della vacanze, lento, sognante e rilassato..Buona estate!